Morto Don Giovanni Nicolini, il prete dei poveri e degli ultimi

A lungo vicario per la carità nell'arcidiocesi di Bologna, è stato anche direttore della Caritas diocesana. Il mese prossimo avrebbe compiuto 84 anni, mercoledì il funerale celebrato dal cardinale Zuppi

Don Giovanni Nicolini, il prete degli ultimi

Don Giovanni Nicolini, il prete degli ultimi

Bologna, 26 febbraio 2024 - È morto don Giovanni Nicolini, monaco della comunità delle famiglie della Visitazione e sacerdote dal 2 settembre 1972. Il 20 marzo avrebbe compiuto 84 anni. A lungo vicario per la carità nell'arcidiocesi di Bologna, è stato anche direttore della Caritas diocesana e da sempre è stato un prete attento ai poveri e agli ultimi della società.

Approfondisci:

Don Nicolini morto a Bologna, Prodi: “Al servizio dei poveri”. Lepore: “Grande dolore”

Don Nicolini morto a Bologna, Prodi: “Al servizio dei poveri”. Lepore: “Grande dolore”

Il funerale di don Nicolini si terrà mercoledì alle 15.30 nella cattedrale di San Pietro di Bologna. Le esequie saranno presiedute dal cardinale, Matteo Zuppi. 

A Bologna, per molti anni, è stato vicino ai malati dell'ospedale Sant'Orsola, di cui è stato vicario e ai detenuti della Dozza, carcere vicino alla sua parrocchia (Sant'Antonio da Padova) e dove accolse, in un laboratorio artigianale, anche Anna Maria Franzoni, quando venne ammessa al lavoro esterno.

Per il Resto del Carlino è stato autore di una rubrica intitolata ‘Cose di questo mondo’

È stato anche assistente nazionale delle Acli, assistente dell'Azione cattolica bolognese. Alla presentazione del libro sulla sua vita, scritto da Daniele Rocchetti, a febbraio 2022 parteciparono il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna e Romano Prodi.

Con l'ex premier Nicolini era legato da amicizia e insieme a lui firmò libro in dialogo sul tema della pace 'La Pace instabile’.

Fu tra i primi collaboratori di don Giuseppe Dossetti, inizialmente aderendo alla sua comunità monastica.

Dopo aver concluso il servizio alla Dozza era tornato a vivere nella comunità di Sammartini, frazione di Crevalcore, di cui era stato parroco alla fine degli anni '70.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro