Ex area Wassermann: in primavera i lavori della nuova cittadella

Indetto il bando di gara per l’affidamento del progetto esecutivo . Previsti 245 alloggi, una scuola, oltre cento parcheggi e un bosco urbano.

Ex area Wassermann: in primavera i lavori della nuova cittadella
Ex area Wassermann: in primavera i lavori della nuova cittadella

"Con la riapertura del ponte Da Vinci e l’inaugurazione della nuova struttura abbiamo chiuso il 2023 in bellezza. Adesso ci prepariamo a vivere un 2024 alla grande con l’avvio della riqualificazione dell’area ex Alfa Wassermann della frazione di Borgonuovo".

Roberto Parmeggiani, sindaco di Sasso Marconi, riesce a stento a trattenere l’esultanza per il felice momento di progettazione sul suo territorio. Qualche giorno prima della fine del 2023 l’Unione dei Comuni Valli Reno Lavino Samoggia ha indetto il bando di gara per l’affidamento del progetto esecutivo relativo alla realizzazione del Pinqua (Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare) dal titolo "Borgonuovo, abitare condiviso".

Gli studi di progettazione hanno tempo sino alle ore 12 del 2 febbraio prossimo per presentare la propria offerta anche per l’esecuzione dei lavori relativi alla "Riqualificazione e incremento dell’edilizia sociale – come recita il capitolato di appalto – la ristrutturazione il miglioramento dell’accessibilità e sicurezza urbana, mitigazione della carenza abitativa e aumento della qualità ambientale nell’Area ex Alfa Wassermann".

Il 5 febbraio verranno aperte le buste e aggiudicata la progettazione. In ballo ci sono 245 alloggi di edilizia residenziale sociale e 140 camere di residenza temporanea, circa due chilometri di piste ciclopedonali e duemilacinquecento nuovi alberi da piantumare, ottocento metri quadri di edifici industriali recuperati e un edificio di 6.400 metri quadri per la nuova scuola, fino a centoventi posti auto di parcheggio scambiatore e 55 posti auto per il car sharing elettrico di comunità, dodici ettari di corridoio ecologico e nemmeno un parcheggio pertinenziale. Praticamente una nuova cittadella nell’area cuscinetto tra le frazioni di Borgonuovo a Sasso e San Biagio a Casalecchio.

"Ricordo – sottolinea il sindaco Roberto Parmeggiani – che l’intervento, finanziato con fondi Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) per un valore complessivo di quasi 15 milioni di euro, prevede la rigenerazione urbana di un’area industriale dismessa attraverso la realizzazione di alloggi di edilizia residenziale sociale destinati a un progetto di abitare condiviso (famiglie, studenti, persone fragili), spazi verdi, parcheggi scambiatori e un percorso di collegamento con la stazione di Borgonuovo.

Il finanziamento Pinqua, ottenuto dal nostro Comune insieme a Città Metropolitana, ha avuto un ruolo determinante nell’ottenimento delle risorse, permette finalmente di intervenire su un’area industriale dismessa da anni.

I lavori partiranno a primavera e saranno preceduti dalla demolizione e bonifica dell’area, in carico alla vecchia proprietà. Poi, una volta ultimato l’intervento di rigenerazione urbana, potremo lavorare al completamento dell’area ex Alfa Wassermann con lo spostamento delle scuole di Borgonuovo e la realizzazione di servizi e di attività commerciali di vicinato".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro