Faro a sorpresa, Sasso ko Manieri bussa due volte

Tre penalty decidono il derby del Reno davanti a un foltissimo pubblico. La squadra di Evangelisti subito in vantaggio, Geroni riapre ma non basta.

Faro a sorpresa, Sasso ko  Manieri bussa due volte
Faro a sorpresa, Sasso ko Manieri bussa due volte

Sorpresa nella prima sfida del quadrangolare valevole come primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Il Faro Gaggio ha infatti battuto con il punteggio di 3-1 il più quotato Sasso Marconi, al termine di una partita ben giocata davanti ad un foltissimo pubblico. Già al 10’ i padroni di casa di mister Evangelisti si portano in vantaggio: al termine di una splendida triangolazione, Manieri viene steso in area da Celeste.

L’arbitro non può far altro che decretare il penalty, trasformato magistralmente dallo stesso numero 9 locale. Gli ospiti accusano il colpo e, al 18’, i biancoblù gaggesi trovano il raddoppio: Manieri smorza un gran pallone e imbecca Masinara che, al momento di rientrare sul destro, viene sgambettato da Fiore. Sul dischetto si presenta ancora una volta l’ex di giornata, che decide di calciare dallo stesso lato beffando di nuovo l’estremo difensore sassese. Metabolizzato il doppio colpo, il team di Fabio Malaguti inizia pian piano a prendere in mano le redini del gioco e, al 29’, dopo aver rischiato di capitolare per la terza volta con Satalino, trova il gol che riapre il match. Mekhchane viene steso in area e anche in questa occasione il direttore di gara non può far altro che decretare la massima punizione, trasformata da Geroni. Nella ripresa, il Sasso rientra in campo con l’intento di riequilibrare il match, ma, al 12’, è un colpo di testa di Farini a mancare di poco il bersaglio grosso.

Quattro minuti più tardi, sul fronte opposto, il sontuoso Geroni si libera bene, ma calcia alto da ottima posizione. Poco dopo la mezz’ora, altra occasione ospite: il neo-entrato Fiorentini gira al volo un bel cross tagliato proveniente dalla sinistra, ma Masinara risponde presente respingendo in tuffo. Al 34’, nel momento di maggiore sforzo ospite, la band di Evangelisti trova ancora il gol: su un corner dalla sinistra battuto da Garni, Lenzi salta più in alto di tutti e, con un’imperiosa incornata sul primo palo, batte Celeste. I gialloblù continuano a premere e, ad una manciata di minuti dal triplice fischio, vanno vicini al 3-2 con un calcio di punizione dello specialista Geroni salvato in corner dal sempre attento Masinara.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro