Festival narrativo del paesaggio a Valsamoggia: Trekking e letture

Tre appuntamenti in Valsamoggia e dintorni per scoprire paesaggi, storie e tradizioni della pianura bolognese: trekking, spettacolo teatrale e passeggiata teatralizzata.



Festival narrativo del paesaggio a Valsamoggia: Trekking e letture

Festival narrativo del paesaggio a Valsamoggia: Trekking e letture

Tre appuntamenti in successione questo fine settimana per il cartellone del Festival narrativo del paesaggio. Dopo la pausa agostana domani alle 9 l’appuntamento è in Valsamoggia con un trekking ad anello sulla Piccola Cassia e tappa all’Officina Pellegrini di Merlano. Lungo il percorso si alternano letture sul paesaggio e la visita guidata alla casa-studio di Gino Pellegrini (foto), artista e scenografo di famosi film hollywoodiani. La prenotazione è obbligatoria entro oggi; l’itinerario di circa 9,5 chilometri e con un dislivello di 380 metri, è adatto agli adulti e prevede una difficoltà di livello escursionistico medio basso. Domenica invece tappa a Zola dove si percorrerà un comodo tratto del Percorso Vita che si svolge lungo il corso del torrente Lavino. Appuntamento alle 17 al centro civico i Gessi, alle 17,30 spettacolo per bambini della compagnia teatrale CreAzione e alle 18,30 spuntino per tutti. L’evento è adatto ai bambini dai 4 ai 12 anni e alle famiglie. Sempre nel pomeriggio di domenica è in programma anche la passeggiata teatralizzata nelle campagne e lungo i corsi d’acqua di Ca’ de Fabbri (Minerbio) con guida naturalistica. Un itinerario a piedi di cinque chilometri nella campagna minerbiese, lungo l’argine del fiume Savena, costeggiando il canale Emiliano Romagnolo e il canale delle Bruciate, passando per maceri nascosti, alla scoperta della storia, delle tradizioni e delle peculiarità della pianura bolognese e dei suoi corsi d’acqua, attraverso il racconto itinerante delle storie di chi queste terre le ha lavorate nella seconda metà del ‘900 e ancora le vive. Una guida ambientale, inoltre, spiegherà ai partecipanti le enormi trasformazioni subite dal dopoguerra e l’espansione urbana e agricola di questo territorio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro