Gli anniversari 2024: dalla nascita di Marconi alla costruzione del portico di San Luca

Nel 1964 il Bologna di Bernardini vince lo scudetto all’Olimpico . Nel 1974, l’attentato dell’Italicus e nel 1984 la strage nella Direttissima. Fra gli eventi più recenti, nel 2004 Cofferati venne eletto sindaco. .

Nel 1964 il Bologna di Bernardini vince lo scudetto all’Olimpico

Nel 1964 il Bologna di Bernardini vince lo scudetto all’Olimpico

Bologna, 2 gennaio 2024

800 ANNI FA

1224, il canale di Savena condotto in città entro porta Castiglione.

750 ANNI FA

1274, 2 giugno, il dottore dello Studio e notaio Roladino de’ Passeggeri (foto), alleatosi coi guelfi Geremei, fa espellere dalla città i ghibellini Lambertazzi dopo due mesi di lotte sanguinose. 12mila bolognesi vengono cacciati e si rifugiano a Faenza. Espulso anche il vescovo Ottaviano Ubaldini e esiliato il poeta Guido Guinizelli. I bolognesi prendono Imola e Bagnacavallo.

700 ANNI FA

1324, è attivo l’ospedale di San Biagio, all’angolo con vicolo Posterla: era destinato a bambini e ammalati. 1324, marzo, iniziano i lavori di rifacimento in pietra della Chiusa del Reno a Casalecchio: si concluderanno l’anno seguente.

550 ANNI FA

1474 nasce a Bologna il pittore Amico Aspertini. 1474, anno di carestia causata dalle abbondanti piogge. Manca il grano e Giovanni II Bentivoglio lo fornisce alla cittadinanza a metà prezzo, dopo averlo comprato dalla Romagna.

500 ANNI FA

1524, ricostruita in pietra la cappella della Madonna del Popolo sotto il Voltone del Podestà.

450 ANNI FA

1574, rifatta la pavimentazione della piazza Maggiore.

400 ANNI FA

1624, inizia la ricostruzione della chiesa di Sant’Isaia. 1624, muore Licinio Piò, fondatore della Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri a Bologna. 1624, muore a Bologna Floriano Ambrosini, architetto.

350 ANNI FA

1674, nasce a Bologna Eustachio Manfredi, matematico e soprintendente alle acque. 1674, nasce a Parigi Giampietro Zanotti. Oltre ad essere pittore, pubblicò l’aggiornamento della fondamentale guida Le pitture di Bologna del Malvasia ed una storia dell’Accademia Clementina di cui fu uno dei fondatori. 1674, Angelo Michele Colonna e Gioacchino Pizzoli affrescano l’attuale sala del Consiglio Comunale. 1674, 28 giugno, inizia la costruzione del portico di San Luca: la prima pietra fu posta nell’arco 132, all’angolo con via Turati e benedetta dall’arcivescovo Girolamo Boncompagni. I lavori furono finanziati con offerte.

300 ANNI FA

1724, dal 24 luglio al 31 ottobre nemmeno una goccia di pioggia.

250 ANNI FA

1774, nasce a Castell’Alfero (Asti) Giovan Battista De Rolandis, autore di un tentativo insurrezionale con Luigi Zamboni e pochi altri nel 1794. 1774, con la costruzione delle ultime arcate che collegano la tribuna alla facciata si conclude la costruzione del Santuario della B.V. di San Luca e anche del porticato. 1774, muore a Milano Antonio Bibiena, pittore e architetto. Progettò il Teatro Comunale. 1774, 18 aprile, nasce a Castel Guelfo (Bologna) Antonio Basoli, incisore e pittore. 1774, 9 settembre, il Papa convalida la soppressione dei Gesuiti che a Bologna fu decretata il 1° agosto. 1774, 17 settembre, nasce a Bologna Giuseppe Gaspare Mezzofanti, cardinale, poliglotta e custode della Biblioteca Vaticana.

200 ANNI FA

1824, collocato l’impianto parafulmine sulla torre Asinelli. 1824, completata la ristrutturazione, su progetto fu di Francesco Santini, del palazzo di Strada Maggiore, 26, di proprietà di Gioacchino Rossini. 1824, nasce a Bologna Carolina Pepoli Tattini, figlia di Guido Pepoli e di Letizia Murat. Fu attiva nelle azioni risorgimentali e fondò, dopo il 1860, la Società Operaia femminile.

150 ANNI FA

1874, muore a Bologna Paolo Bovi Campeggi, patriota che partecipò ai moti risorgimentali. 1874, muore a Bologna Rodolfo Audinot, uomo politico e patriota. 1874, muore a Bologna Camillo Casarini, patriota, consigliere comunale, assessore e sindaco del Comune di Bologna dal 1868 al 1872. Fu anche eletto in Parlamento. 1874, gli anarchici di Bakunin progettano un’azione insurrezionale che fallisce. 1874, abbattuto il portico antistante la basilica di S. Domenico. 1874, 25 aprile, nasce a Bologna, nel palazzo di via IV Novembre,7, Guglielmo Marconi, scienziato di fama mondiale, inventore del telegrafo senza fili. Nel 1909 ebbe il premio Nobel per la fisica. Morì a Roma nel 1937.

100 ANNI FA

1924, 10 giugno, rapimento e assassinio di Giacomo Matteotti (foto), deputato e segretario nazionale dei socialisti non massimalisti. Manifestazioni e scioperi in città.

60 ANNI FA

1964, 7 giugno. Il Bologna calcio vince lo scudetto all’Olimpico di Roma battendo l’Inter 2-0 con gol di Fogli e Nielsen.

50 ANNI FA

1974, al referendum sul divorzio, oltre il 70% dei bolognesi vota a favore del mantenimento della legge. Attentato al treno Italicus nella stazione di S. Benedetto Val di Sambro: 12 morti. 14 agosto, primo concerto di Dino Sarti in piazza Maggiore davanti a 30.000 spettatori. L’iniziativa continuò con successo fino al 1985. 17 novembre, l’imprenditore Francesco Segafredo viene rapito. Fu rilasciato a fronte del pagamento del riscatto. Il 5 dicembre aderenti ad Autonomia Operaia uccidono ad Argelato il carabiniere Andrea Lombardini. 29 dicembre, muore Giuseppe Dozza (foto), Sindaco di Bologna dal 1945 al 1966.

40 ANNI FA

1984, 13 gennaio, muore Fulvio Bernardini, l’allenatore del Bologna del settimo scudetto. 6 febbraio, rilasciata, dietro pagamento di riscatto, Patrizia Bauer, rapita il 2 novembre 1983. 19 aprile, il milanese Giacomo Biffi (foto) è nominato Arcivescovo di Bologna. 17 giugno, consultazione popolare sulla proposta del Comune di "vietare progressivamente la circolazione delle vetture private nel centro storico, per consentire il transito ai mezzi pubblici e ai veicoli dei residenti". La maggioranza dei cittadini votanti (circa 70%) approva la proposta. 30 settembre, muore Arrigo Lucchini (foto), attore dialettale, drammaturgo e uomo di cultura. 14 ottobre, il Presidente della Repubblica Sandro Pertini è in visita a Bologna. L’Arena del Sole acquistata dal Comune di Bologna. 23 dicembre, un attentato al rapido 904 nella galleria della Direttissima provoca una strage: 15 morti e 170 feriti.

30 ANNI FA

1994, arrestato il poliziotto Roberto Savi assieme ai suoi fratelli: sono i responsabili degli omicidi commessi dalla banda della Uno Bianca. La Virtus Buckler vince lo scudetto di pallacanestro.

20 ANNI FA

2004, il 4 febbraio l’Antoniano celebra i 50 anni di attività. Il cardinale Giacomo Biffi lascia l’incarico di Arcivescovo: al suo posto è nominato Carlo Caffarra. Sergio Cofferati eletto Sindaco di Bologna. Il nuovo Sindaco fa smantellare sia le ’Gocce’, sia gli allestimenti del sottopassaggio di via Rizzoli. Nel corso del 2004 muoiono il domenicano Michele Casali, l’attrice Laura Betti, il critico cinematografico Renzo Renzi, il pittore Aldo Borgonzoni, lo scultore Luciano Minguzzi ed il giornalista del ’Carlino’ Metello Cesarini.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro