Iia, in corsa c’è anche Marchesini

Maurizio Marchesini, imprenditore bolognese del packaging, fa parte di una cordata di imprenditori che ha presentato un'offerta per entrare in Industria italiana autobus. L'operazione potrebbe essere importante per il territorio.

Iia, in corsa c’è anche Marchesini
Iia, in corsa c’è anche Marchesini

C’è anche Maurizio Marchesini (foto), imprenditore bolognese del packaging e vicepresidente di Confindustria nazionale per le filiere e le medie imprese, nella cordata messa insieme dal patron di Sira Industrie Valerio Gruppioni e dal numero uno di Prima Sole Components Maurizio Stirpe per entrare in Industria italiana autobus. Il gruppo di imprenditori, di cui fa parte anche il lucano Nicola Benedetto, ha presentato un’offerta vincolante nei mesi scorsi per entrare nella società che ha due stabilimenti: l’ex Irisbus di Flumeri in provincia di Avellino (370 dipendenti) e l’ex Bredamenarinibus di Bologna (160 dipendenti). "Credo che sia un’operazione importante per il territorio", ha spiegato Marchesini. A essere coinvolta sarebbe la famiglia e non direttamente Marchesini Group. L’offerta a trazione ‘bolognese’ deve confrontarsi con quella di Seri Industrial, gruppo della famiglia campana Civitillo, che per i sindacati sarebbe già avanti nelle trattative con Leonardo. In campo pure l’avellinese Cim.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro