Il centro Bacchelli in ’New Era’, tra musica, arte e teatro

La rassegna conta oltre 50 eventi fino a maggio. La presidente Gaggioli: "Intitoleremo a Pierangelo Bertoli il parco dei Pini"

Il centro Bacchelli in ’New Era’, tra musica, arte e teatro

Il centro Bacchelli in ’New Era’, tra musica, arte e teatro

E’ partita sulle note di ‘Gonna Fly Now’ di Bill Conti, due sere fa, la presentazione del nuovo progetto culturale del centro civico Bacchelli di Casteldebole, che al primo piano inaugura un Auditorium polifunzionale.

E’ stato un riscaldamento, come quello di Rocky nel classicone cinematografico del 1975, la vera sfida sarà infatti quella del cartellone della ’New Era’, musica, teatro, cultura, nessuno si annoierà, con buona pace del tornei di burraco che continueranno comunque a dominare cuori e desideri.

La rassegna ‘Bacchelli: New Era’ include appuntamenti di musica Pop, jazz, classica, teatro, burattini e spettacoli. Si è partiti ieri sera e si arriverà fino al 31 maggio, con più di 50 eventi gratuiti. Le associazioni che gestiscono la programmazione sono: Gli Amici del Bacchelli, storica realtà di presidio civico ed animazione culturale; Borgo Alice, associazione attiva nell’ambito della cura dell’ambiente, della storia e della memoria dei luoghi, ma anche un presidio dei Servizi educativi del Quartiere Borgo Panigale-Reno e CI.Me.Bo. Wind Orchestra, l’orchestra che ha suonato due sere fa alla presentazione del progetto, composta da musicisti provenienti da tutta la città metropolitana, che presidierà la struttura mettendo anche a disposizione di tutta la comunità eventi culturali e progetti di educazione musicale.

I presenti all’evento – sala gremita – hanno potuto assistere a un bel concerto di Alberto Bertoli, figlio del grande Pierangelo, amico del Quartiere Borgo Panigale-Reno. La presidente Elena Gaggioli: "Intitoleremo a Pierangelo Bertoli il parco dei Pini. Ringrazio tutti, sarà bellissimo veder vivere l’Auditorium del Bacchelli, con spettacoli e laboratori per tutte le età". Ospite del talk show il sindaco Matteo Lepore. "Una periferia come questa è il cuore della nostra amministrazione, non a caso sono venuto qui per il primo ‘2 giugno’ del mio mandato. Una comunità forte, il Bacchelli vivrà una nuova emozionante stagione".

Paolo Rosato

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro