Il Fai e i gioielli del territorio. Le Torri di Kenzo fanno il pieno

Aperte anche oggi. Possibile visitare pure Villa Aria a Marzabotto. A Crevalcore teatro e palazzo Bevilacqua

Il Fai e i gioielli del territorio. Le Torri di Kenzo fanno il pieno

Il Fai e i gioielli del territorio. Le Torri di Kenzo fanno il pieno

Grande successo di pubblico per l’apertura straordinaria dell’Assemblea legislativa della Regione in viale Aldo Moro 50 in occasione del tradizionale appuntamento organizzato dal Fai per contribuire alla tutela del patrimonio culturale e paesaggistico, facendo conoscere e apprezzare luoghi noti o ancora sconosciuti, monumenti spesso inaccessibili, ambienti curiosi o inediti che narrano la storia del territorio. I visitatori sono stati accolti dalle guide del Fai che hanno raccontato la storia delle ’Torri di Kenzo’ e dai giovani ciceroni, studenti del liceo Leonardo da Vinci di Casalecchio di Reno che hanno illustrato il cuore dell’Assemblea. Visita guidata all’Aula consigliare, alla collezione di arte contemporanea dell’Assemblea legislativa e a un oggetto d’eccezione: esposto il plastico originale del progetto di Fiera District, il quartiere fieristico progettato da Kenzo Tange, che ora ospita anche la Regione oltre alle principali associazioni di categoria del mondo imprenditoriale. Sono previste anche visite guidate con interpreti in lingua inglese, francese, russa e giapponese. Un plastico che racconta la storia degli anni del boom economico di Bologna. Nel 1967 l’allora sindaco Guido Fanti incarico’ Tange, architetto giapponese noto per la ricostruzione di Hiroshima che aveva conosciuto nel corso di un convegno di architettura sacra realizzato a Bologna dall’allora Cardinale Giacomo Lercaro. L’Assemblea legislativa sarà anche oggi, dalle 10 alle 18 in occasione della seconda giornata del Fai.

Sempre oggi è possibile visitare anche un altro gioiello: Villa Aria e il parco, a Marzabotto, dalle 10 alle 17. Il parco di dieci ettari fa da cornice alle rovine etrusche e alla Villa del seicento che il conte Aria nel 1831 ampliò e impreziosì. A lui si devono gli scavi archeologici nell’area che contribuirono a riportare alla luce una parte dei resti dell’antica città etrusca di Misa. Sempre a Marzabotto si può andare a osservare il suggestivo ’Casamento’, un borghetto situato a Medelana, a 668 metri. Spostandosi a Crevalcore oggi apertura straordinaria del teatro comunale e del Palazzo di Bevilacqua, sempre a cura del Fai. Il teatro è aperto dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17; il palazzo dalle 10.30 alle 17.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro