Il paese si mobilita per Martina Ma della negoziante non c’è traccia

La donna è scomparsa da venerdì, sulla vetrina della sua attività un cartello con scritto ’torno subito’. Ieri quasi cento volontari hanno aiutato le ricerche, dopo l’appello del Comune. Tutte le piste sono aperte.

Il paese si mobilita per Martina  Ma della negoziante non c’è traccia
Il paese si mobilita per Martina Ma della negoziante non c’è traccia

Un’intera città mobilitata alla ricerca di Martina. A più di 48 ore dalla scomparsa della commerciante 51enne castellana, allontanatasi dal suo negozio di giocattoli ‘Ludica’ dopo aver affisso il cartello ‘Torno subito’ all’ingresso dell’esercizio, ieri nel comune termale, che nel frattempo ha attivato il COC (Centro Operativo Comunale), sono state formate nel primo pomeriggio 16 squadre (complessivamente 98 i volontari coinvolti) che, coordinate dalla Protezione Civile, contribuiranno ad implementare le ricerche su tutto il territorio. Se nelle ore immediatamente successive alla scomparsa della donna, avvenuta intorno alle 17 di venerdì, si è cercato soprattutto in territorio cittadino e nelle periferie, complice la convinzione che l’allontanamento fosse avvenuto a piedi (Martina Pelosi non usa pressoché mai la vettura), a due giorni dalla misteriosa sparizione della donna ora le ricerche si stanno inevitabilmente allargando geograficamente a tutto l’esteso territorio (quasi 150 Km quadrati) del Comune termale.

Il compagno Marco e i tanti amici e conoscenti della donna continuano a non comprendere quali potrebbero essere le ragioni dell’allontanamento, e hanno passato le intere giornate di sabato e domenica tappezzando di volantini tutta la provincia di Bologna e il capoluogo regionale. I Carabinieri guidati dal Comandante Andrea Oxilia, nel frattempo, operano a 360 gradi non solo per accertare le tantissime segnalazioni giunte in questi due giorni (sin qui con esito negativo), ma anche per la verifica di tutte le immagini delle videocamere sia del circuito comunale che di abitazioni private (anche in questo caso senza nessuna riscontro positivo).

Passata al setaccio anche la vita della donna, che appare però specchiata, senza colpi di testa, divisa tra lavoro e musica, e approfondimenti sono in corso anche a livello patrimoniale, perché appare certo che Martina nel negozio al momento di affiggere quel cartello ‘Torno subito’ abbia sì lasciato cellulare e altri effetti personali, ma sia uscita con dei contanti in tasca. L’indagine, confermano i Carabinieri, "è molto complessa". Una mano importante, questo auspicano parenti e amici di Martina, potrebbe arrivare dalla grande mobilitazione della città che ha messo in campo ieri cento volontari e le squadre di Protezione Civili e altre associazioni di volontariato.

Claudio Bolognesi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro