Il parere dei bolognesi: "La misura è inutile": "Il traffico è causa delle manifestazioni"

Coupon, lettere e mail arrivano alla redazione del nostro quotidiano. Le opinioni sono divise tra chi appoggia il provvedimento e chi no. Continuate a partecipare all’indagine promossa dal Carlino.

Il parere dei bolognesi: "La misura è inutile": "Il traffico è causa delle manifestazioni"
Il parere dei bolognesi: "La misura è inutile": "Il traffico è causa delle manifestazioni"

L’iniziativa promossa dal nostro quotidiano, che propone un sondaggio in merito al modello ’Città 30’ si pone al centro del dibattito più acceso della città. Il tema è caldissimo e, tra mail inviate, coupon spediti alla redazione di via Mattei e commenti online, il dibattito non accenna ad arrestarsi. Ecco alcune risposte tra coupon cartacei arrivati alla redazione del nostro giornale, email e commenti lasciati dagli

utenti sul nostro sito.

***********

Ho votato sì, chiaramente i 30 Km/h sono da regolamentare meglio, trovo anche che si dovrebbero ampliare le aree parcheggio e, prima di procedere ulteriormente con la misura, completare i grandi lavori nelle strade.

Coupon non firmato

***********

In merito alla Città 30 penso e ne sono convinto che le principali cause degli attuali rallentamenti del traffico veicolare siano dovuti in modo particolare al ’sabotaggio’ di alcuni faziosi con proteste ad esempio veicoli a 20km/h, ed altri comportamenti simili, oltre ai lavori stradali, semafori e blocchi al traffico dovuti a frequenti manifestazioni.

All’amministrazione suggerisco, in fase di verifica, che tenga conto di alcuni suggerimenti: 30km/h nel centro storico e solo nei punti sensibili e pericolosi, agevolare e migliorare la velocità dei mezzi pubblici e di soccorso: autobus, taxi, ambulanze, vigili del fuoco, in particolare nelle corsie preferenziali, e in futuro col tram.

Auspico in futuro maggiori e costanti controlli con provvedimenti adeguati da parte degli organi preposti su tutto il territorio comunale, anche nei confronti dei ciclisti e monopattini che non rispettano le regole e dei pedoni distratti che attraversano senza guardare.

Francesco Cassani

***********

Io dico no. In periferia la misura è inutile, e, secondo me, bisognerebbe aumentare il numero di corsie preferenziali di bus e taxi. In più, servono più parcheggi non a pagamento.

Coupon non firmato

***********

Io dico sì, innanzitutto farei rispettare i limiti, qualsiasi essi siano. Ma questo richiede di dislocare molte più pattuglie rispetto a quelle per ora dedicate. Poi migliorerei la segnaletica, in ogni incrocio dove cambia il limite deve essere indicata la nuova velocità. Infine aumenterei l’importo delle multe ai ciclisti che viaggiano senza luci fronte e retro.

Commento online

***********

Quale effetto sortisca la raccolta delle firme contro Bologna 30 km/h non si sa. Di sicuro rappresenta il gradimento che i bolognesi nutrono per il signor sindaco. Se si votasse oggi un referendum abrogativo il PD, che comanda la città, andrebbe a casa senza ringraziamenti. I bolognesi mantengano buona memoria per quando sarà si presenterà l’occasione.

Tiziano Dalla Riva

***********

Io sono favorevole all’abbassamento del limite di velocità in città. Non ai 30 però, servono solo più controlli per le strade.

Barbara Serra

***********

Per me è no, conosco un commerciante che di via Andrea Costa che abita a Casalecchio di Reno che, prima dell’imposizione dei 30 all’ora impiegava 10/15 minuti per arrivare al suo negozio. Ora ne impiega 25. Evidentemente il sindaco Lepore è più bravo visto che ha dichiarato di metterci solo 2 minuti in più sulla tratta Casalecchio - Bologna.

Gian Paolo Musiani

***********

Provvedimento senza logica che dice di diminuire lo smog. Come si può diminuire se si rimane più tempo in strada? Dicono che è per la sicurezza del cittadino mentre invece il guidatore è costantemente costretto a tenere gli occhi sul contachilometri distraendosi dalla strada dove invece biciclette e monopattini fanno ciò che vogliono andando anche contromano. Sono assolutamente contraria e combatterò affinché la Città 30 venga revocata!

Commento online

***********

No. Rende inutile l’acquisto di auto ibride, che a simili velocità vanno quasi sempre in termico piuttosto che in elettrico. Tra l’altro, l’aver posto i cartelli del limite 30km/h ad oltre due metri d’altezza rende inutili i moderni sistemi di assistenza alla guida: la mia ibrida non riesce a leggerli, così in alto, costringendomi a controllare frequentemente il tachimetro.

Rita De Meo

***********

Io sono d’accordo, oltre ad aumentare la sicurezza questo provvedimento riduce il rumore e migliora la qualità della vita di chi abita vicino strade trafficate.

Commento online

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro