Il passo avanti del luogotenente Marino

Il carabiniere in congedo è il candidato unico del centrodestra: "Sono onorato, impiegherò tutte le mie energie per ripagare la fiducia"

Il passo avanti del luogotenente Marino

Il passo avanti del luogotenente Marino

E’ il carabiniere in congedo Ernesto Marino (nella foto) di Fratelli d’Italia il candidato sindaco a Sala per la lista civica ‘Uniti per Sala Bolognese’. La lista è appoggiata, come figura nel simbolo, da Forza Italia, Fratelli d’Italia e Lega. Marino, 58 anni coniugato e padre di un figlio, è stato un luogotenente dell’Arma e ha prestato servizio in diverse località delle province di Messina, Reggio Calabria e Napoli, prima di essere trasferito nel 1997 a Bologna, dove ha lavorato nella direzione centrale della polizia criminale fino al 2019, anno in cui si è congedato. Nel 2014, Marino partecipò alle elezioni amministrative del Comune di San Giovanni in Persiceto con la lista civica ‘Rinnova Persiceto’ risultando il secondo dei non eletti. Quindi, nel 2016, con la lista ‘Uniti per San Giovanni in Persiceto’, fu eletto in consiglio comunale ricoprendo, fino al 2021, la carica di presidente del consiglio comunale.

"Sono onorato – dice Marino – di essere stato indicato unitariamente quale candidato sindaco per il Comune di Sala dove impiegherò tutte le energie per ripagare la fiducia che mi è stata concessa dal centrodestra. Il mio impegno e quello della mia squadra è rivolto a migliorare il rapporto con i cittadini, concentrando gli sforzi per garantire la sicurezza in ambiti diversi: da quello del vivere civile a quello della circolazione stradale e della sicurezza idraulica. Riteniamo necessario provvedere alla manutenzione delle strade, dei fiumi e delle opere annesse nonché degli edifici pubblici". Marino assicura che, se sarà eletto sindaco, attuerà politiche a favore delle persone più fragili e a sostegno delle famiglie di nuova formazione. Questo attraverso agevolazioni per le locazioni e per le rette degli asili e per ogni bambino nato sarà piantato un albero.

"Il nostro programma – continua il candidato sindaco – spazia in diversi campi, compreso quello della tutela e della valorizzazione del territorio e dei prodotti tipici. Ma sosterremo anche l’imprenditoria giovanile e femminile". E aggiunge: "Abbiamo inoltre intenzione di rivalutare la presenza del Comune di Sala nelle attuali società partecipate e nell’Unione dei Comuni di Terre d’Acqua. Ad oggi è una delle Unioni meno performanti della provincia di Bologna. Inizieremo a breve degli incontri con i cittadini per dialogare e recepire le segnalazioni per migliorare e rendere più efficiente e ed efficace l’azione amministrativa".

Pier Luigi Trombetta

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro