Intelligenza artificiale e qualità delle leggi. Ecco come funziona ’Savia’: oggi l’incontro

L'Intelligenza Artificiale potrebbe essere utilizzata per migliorare la qualità delle leggi? Il progetto Savia, realizzato dall'Assemblea legislativa della Regione con partner accademici, esplora questa possibilità. La presentazione avviene oggi con la partecipazione di importanti figure istituzionali e accademiche.

L’Intelligenza artificiale può essere utilizzata per mettere a punto leggi di qualità? È possibile sviluppare metodologie di intelligenza artificiale da applicare al processo legislativo? Savia, il progetto realizzato dall’Assemblea legislativa della Regione con il Consorzio Cineca, e con Unioncamere e il Dipartimento di studi giuridici dell’Unibo, cerca di dare una risposta. Il progetto viene presentato oggi dalle 9.30 alle 13 nella Sala Fanti dell’Assemblea legislativa in viale Aldo Moro 50. Nell’incontro, con i saluti di Emma Petitti, presidente dell’Assemblea legislativa, sarà delineata la visione strategica del progetto e le sue traiettorie di sviluppo futuro, con conclusioni di Francesco Ubertini, presidente di Cineca. Si presenteranno poi tecnicamente il progetto Savia, ancora in forma di prototipo, e la sua applicazione pratica.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro