"La Casa delle Arti è solo un sogno. Che fine ha fatto questo progetto?"

Interrogazione del consigliere Sangiorgi di FdI: "E dire che era stato presentato in pompa magna"

"La Casa delle Arti è solo un sogno. Che fine ha fatto questo progetto?"

Il consigliere di opposizione. Alessandro Sangiorgi (FdI) ha presentato un’intorrogazione per conoscere la fine del progetto della Casa dell’Arte

Quale fine ha fatto il progetto della Casa delle Arti di San Lazzaro? A chiederselo, a pochi mesi dalla fine del mandato dell’amministrazione Conti, è il consigliere di opposizione FdI Alessandro Sangiorgi. "Sei anni or sono l’Amministrazione sanlazzarese lanciava l’idea di una Casa delle Arti da realizzare vicino alla Mediateca, progetto inserito addirittura nel Documento Unico di Programmazione 2019-2021 votato a fine 2018" dichiara Sangiorgi, che poi prosegue: "Il progetto, durante la campagna elettorale del 2019, veniva addirittura rilanciato in pompa magna all’interno del programma di coalizione del centrosinistra, arrivando a definirlo non solo ‘un luogo di civiltà, di cultura, di aggregazione, di divertimento’ ma anche ‘vero polo culturale e artistico’. Da allora su quel progetto è calato il sipario e più nulla si è saputo. Per questo motivo abbiamo depositato un’ interrogazione per capire che fine avesse fatto quel ’luogo di civiltà’ di cui non si parlava nemmeno in Consiglio.

Purtroppo dobbiamo apprendere che - visto l’importo estremamente elevato e l’assenza di risorse comunali e/o di bandi pubblici per il finanziamento – quel progetto si fermò, preferendo investire sull’attuale teatro" precisa il consigliere di opposizione.

"Parole parole parole. È un peccato che un’Amministrazione così attenta a pubblicizzare ogni (presunto) successo e propensa, come nelle ultime settimane, ad inaugurare qualsiasi luogo, si sia dimenticata di informare la cittadinanza di questo insuccesso, se non addirittura fallimento. Se non fosse stato per la nostra attività di indagine, chi ci avrebbe informati di tutto ciò? Un’Amministrazione seria e trasparente dovrebbe avvisare sempre i propri cittadini anche di quei fatti o eventi che non sono a sè favorevoli: evidentemente pretendiamo troppo" conclude Sangiorgi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro