"La vera priorità è sistemare la Sp7"

Il sindaco Mantovani replica alle polemiche sul guado da abbattere.

Questione guado a Monterenzio. Il sindaco Ivan Mantovani riprende la parola: "Posso affermare di aver fatto di tutto per mantenere il guado nel rispetto delle norme e dei rapporti istituzionali con enti sovracomunali. Continuerò a sollecitare la Città Metropolitana perché acceleri i lavori indispensabili per completare la sicurezza della viabilità. Ho bisogno del supporto della Regione affinché si possa velocizzare l’iter , già in discussione, per la costruzione del nuovo ponte previsto al posto del guado". Mantovani prosegue: "Il senatore Lisei pone giustamente l’accento sul reale problema di Monterenzio: la necessità di portare a termine i lavori di messa in sicurezza delle sponde franate della Sp7 che consentirebbe la viabilità in doppio senso di marcia a mesi di distanza dagli annunci della Città Metropolitana. Il completamento degli stessi consentirebbe la sistemazione dell’area che interessa piscina, nuovo polo scolastico e ponte che collega le due strutture. I lavori sull’impianto natatorio sono in carico alla società che l’ha in gestione e che per prima teme di avere nuovi danni da una possibile esondazione causata dagli ostacoli accumulati dal manufatto e dal restringimento dell’alveo". Il sindaco conclude: "In questi mesi mi è stato ribadito più volte che è responsabilità del sindaco il danno derivato dal mancato abbattimento del guado, è necessario che siano terminati i lavori su tutta la Sp7 e sbloccate le procedure per la costruzione del ponte, unica alternativa al guado".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro