Lasciano il figlio in auto Poi vanno a fare shopping Genitori segnalati in Procura

La macchina aveva il motore acceso e l’aria condizionata in funzione. I coniugi erano andati a fare spese all’outlet con gli altri loro tre bambini.

Lasciano il figlio in auto  Poi vanno a fare shopping  Genitori segnalati in Procura
Lasciano il figlio in auto Poi vanno a fare shopping Genitori segnalati in Procura

Avevano lasciato il figlio piccolo in macchina mentre loro erano andati a fare shopping al centro commerciale. Due genitori, di origine straniera ma residenti a Bologna, sono stati segnalati in Procura per presunto abbandono di minore. La vicenda inizia domenica scorso all’ora di pranzo, poco prima delle 13, quando i carabinieri di Medicina intervengono nel parcheggio del centro commerciale per soccorrere un bambino che era stato lasciato sul seggiolino all’interno dell’auto.

Ad allertare i militari dell’Arma sono stati i colleghi della centrale operativa di Imola che, a loro volta, avevano ricevuto la segnalazione da un cittadino. Quest’ultimo aveva riferito ai carabinieri di aver visto un bambino piccolo all’interno di una macchina, parcheggiata davanti al negozio ‘The Style Outlets di Castel Guelfo’.

I militari, appresa la notizia, si sono precipitati sul posto: davanti a loro hanno trovato una scena a dir poco inusuale. Il piccolo si trovava all’interno dell’auto, ma il veicolo era stato lasciato con il motore acceso e l’aria condizionata in funzione. Una volta finito il giro di shopping, i genitori sono ritornati alla macchina, ma ad attenderli c’erano i carabinieri con il piccolo in braccio. I coniugi, a quel punto, hanno riferito di essersi allontanati solamente per qualche minuto insieme agli altri tre figli e di aver lasciato il piccolo in auto perché stava dormendo.

Non è chiaro per quanto tempo i genitori siano stati all’interno del centro commerciale e, di conseguenza, quanto il bambino, di un anno, sia rimasto da solo all’interno del veicolo. Un episodio simile era successo a fine giugno dell’anno scorso, nel parcheggio di Villa Ghigi. Una bambina di tre anni e mezzo piangeva disperata sotto il sole dopo essere stata lasciata in auto, con i finestrini abbassati, dai genitori. L’allarme, in quel caso, venne dato da alcuni passanti che, sentendo il pianto della piccola, chiamarono i carabinieri. La mamma e il papà, trovati nel vicino parco a fare un pic nic, si giustificarono dicendo che non volevano svegliare la bambina mentre dormiva. I due sono stati denunciati per abbandono di minore.

c. c.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro