L’asta solidale dell’Ant. Eccellenze del territorio per raccogliere fondi

Saranno messi all’incanto tartufo bianco, vini e parmigiano reggiano. Venerdì sera a Palazzo De’ Toschi per sostenere l’assistenza domiciliare.

L’asta solidale dell’Ant. Eccellenze del territorio per raccogliere fondi

L’asta solidale dell’Ant. Eccellenze del territorio per raccogliere fondi

Sarà l’Appennino il protagonista dell’asta enogastronomica ‘Le eccellenze del territorio ed oltre’ in programma venerdì alle 19 a Palazzo De’ Toschi. Un’asta dal valore solidale – promossa da Fondazione Ant con il sostegno di Banca di Bologna e organizzata da Eleonora Gazzotti (foto) del Comitato Eubiosia Ant insieme a Livia Garagnani – che punta, anche quest’anno, a replicare il grande successo della prima edizione. L’evento – che vanta anche la collaborazione di Caab e De.Co – ha l’obiettivo "di raccogliere fondi da destinare alle attività gratuite di assistenza sanitaria domiciliare e prevenzione oncologica di Fondazione Ant – spiega Gazzotti –. Sarà una serata da trascorrere in compagnia, con tante sorprese: si partirà alle 19 con un aperitivo a base di Spritz MarenDry offerto da Amarena Fabbri, a cui seguirà la cena a cura degli chef Mario Ferrara, Ivan Poletti, Max Poggi e Gabriele Spinelli, durante la quale si entrerà nel vivo dell’asta. Non mancheranno anche diversi mercatini, per poter acquistare prodotti eccellenti, ideali anche come regali di Natale". Saranno così messe all’incanto le bistecche di Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale IGP donate dal Consorzio di Tutela che vigila su tutta la filiera, dall’allevamento alla ristorazione, così come il Panettone Montanaro di Forno Calzolari, preparato con farina biologica di Appennino e burro delle vacche rosse, a sostegno dell’economia della montagna. Ma anche il parmigiano reggiano del Caseificio Canevaccia, il tartufo bianco pregiato e quello nero di Savigno, il merlot in purezza dell’azienda vitivinicola Condé, tra gli Appennini e l’Adriatico, con basse rese per ettaro che rendono prezioso questo vino.

"Le aspettative sono positive – aggiunge Gazzotti – in questo modo approfondiremo il tema del food, fiore all’occhiello del Paese e della nostra regione, senza mai dimenticarci della solidarietà". L’asta sarà condotta da Eleonora Gazzotti, Livia Garagnani, Duccio Caccioni e Alberto Mauroner, banditore della Casa d’Aste Estense. L’ingresso è riservato a chi si prenoterà, fino ad esaurimento posti, sul sito dell’Ant, alla voce regali solidali.

Giorgia De Cupertinis

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro