Le Officine Maccaferri al gruppo Ambienta

Il fondo Ambienta Sgr ha acquisito la maggioranza delle quote delle Officine Maccaferri, azienda bolognese specializzata in soluzioni per le costruzioni sostenibili. La transazione sarà completata nel secondo trimestre del 2024. L'operazione è stata accolta positivamente dal management e dai sindacati.

I fondi che nel 2020 avevano acquisito le Officine Maccaferri dopo il crac della holding Seci hanno ceduto la maggioranza delle quote del gruppo ad Ambienta Sgr, uno dei più grandi asset manager europei interamente focalizzato sulla sostenibilità ambientale. Il fondo è gestito da Nino Tronchetti Provera, figlio di un cugino di Marco (a lungo Ad di Pirelli e ora vicepresidente esecutivo). Il closing dell’operazione è previsto per il secondo trimestre del 2024.

Fondata nel 1879 e con sede a Bologna, Officine Maccaferri è punto di riferimento tecnico a livello mondiale per la progettazione e lo sviluppo di soluzioni destinate ai mercati delle costruzioni civili, geotecniche ed ambientali. Presente in oltre 130 Paesi, con stabilimenti di produzione in quattro continenti e circa 3.000 dipendenti, Maccaferri realizza ogni anno oltre 10.000 progetti e genera un fatturato superiore a 600 milioni di euro. Officine Maccaferri era stata acquisita nel 2020 dalla cordata composta da Carlyle Global Credit, Stellex Capital Management e Man Glg, che aveva aveva sostenuto il piano concordatario di salvataggio del gruppo con un aumento di capitale da 60 milioni.

"Crediamo che questa sia un’opportunità unica per intercettare il forte trend di investimento nelle infrastrutture previsto nei prossimi anni, e al contempo per rispondere alla crescente domanda di soluzioni durevoli ed ecosostenibili", commenta Mauro Roversi, Private Equity Chief Investment Officer e Founding Partner di Ambienta

Porte aperte, ovviamente, da parte del management che ha condotto Officine Maccaferri in questi anni comunque segnati dal crollo della holding di famiglia, che non ha travolto questo gioiello della metalmeccanica.

"Dopo aver gestito con successo la crescita del gruppo sino ad oggi, confermiamo il pieno sostegno alla nuova partnership e l’impegno a investire in modo rilevante nell’operazione. L’approccio e l’attenzione per la sostenibilità sono valori che condividiamo con Ambienta e siamo convinti che si tratti del partner ideale per supportare la crescita futura di Maccaferri", aggiunge Sergio Iasi, presidente di Maccaferri. Soddisfatti anche i sindacati, che hanno ottenuto garanzie anche sul mantenimento del centro operativo sotto le Due Torri.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro