Luci sull’Asinelli, il regalo di Ascom: "Segnale di speranza per tutti. Dedicato a chi lavora nelle difficoltà"

Fasci di luci bianchi, rossi e gialli dipingono la struttura: subito immortalati da bolognesi e turisti. Tonelli, direttore generale di Confcommercio: "Un gesto anche per le attività commerciali".

E luce fu. La Torre degli Asinelli annuncia l’inizio del Natale a poche ore dalla festa dell’Immacolata, grazie alla donazione di Confcommercio Ascom, che anche quest’anno ha dato vita alla torre con un impianto di illuminazione temporanea, che ci accompagnerà per tutte le feste. Fasci di luce bianchi, rossi e gialli dipingono l’intera struttura, colorandone tutti e quattro i lati, subito immortalati da turisti, bolognesi e visitatori. E un effetto di luci e ombre avvolge via Rizzoli, abbracciando anche la nostra grande malata.

"È un gesto importante, anche alla luce di quanto è capitato alla Garisenda e a tutto il tessuto economico e commerciale che c’è qui intorno - afferma Giancarlo Tonelli, direttore generale di Ascom -. Lo sforzo che abbiamo voluto fare è stato di confermare l’illuminazione, con l’obiettivo di dare un segnale forte e di speranza, non solo ai bolognesi e ai turisti, ma anche alle attività commerciali, che hanno fatto investimenti e che lavorano nonostante le difficoltà. Meritano rispetto e fiducia, cioè un segnale di luce che sconfigge il buio". In questo modo, "completiamo l’opera di illuminazione della città in collaborazione con i nostri associati". Pochi minuti prima dell’accensione, una distesa di cappelli di lana riempiva i portici sotto gli Asinelli e in piazza Ravegnana, in attesa dell’evento, ormai tradizione nel calendario bolognese.

"Abbiamo voluto realizzare un’iniziativa di forte richiamo per caratterizzare l’immagine di Bologna - commenta il presidente Ascom, Enrico Postacchini -, fortemente voluto dai nostri associati, abituati a esercitare ogni giorno una funzione economica e, sempre di più, anche economica". Mancava solo la neve a completare la cornice suggestiva che l’illuminazione a basso consumo regala alla Torre, che rimarrà dipinta anche dopo il 6 gennaio. Il progetto Ascom conta sul sostegno del Comune. "Un simbolo di speranza e di comunità - conclude il sindaco Matteo Lepore -. Un augurio di buone feste ai bolognesi. Sono tante le imprese che stanno donando risorse alle Due Torri: questo è anche un modo per aiutare i commercianti della zona. Nei prossimi giorni illumineremo anche via San Vitale". Tra gli sponsor, Emil Banca, Bper Banca, Bcc Felsinea, Gruppo Comet e Gruppo Hera.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro