L’ultimo saluto in Cattedrale

Domani si terranno i funerali di don Giovanni Nicolini, con camera ardente e messa esequiale presieduta dal cardinale Zuppi. Sarà ricordato per aver cambiato la vita di molte persone con il suo ministero. Sepoltura a Sammartini giovedì.

Nella giornata di domani nella camera mortuaria della Casa di Cura Toniolo sarà allestita la camera ardente dove dalle 8,30 sarà possibile visitare la salma di don Giovanni Nicolini. A seguire il cardinale arcivescovo Matteo Zuppi presiederà la messa esequiale che sarà celebrata nella cattedrale di San Pietro alle ore 15,30. Dopo la messa la bara sarà trasportata nella chiesa di Sant’Antonio da Padova dove alle ore 18,30 saranno celebrati i vespri e le persone che lo hanno conosciuto potranno raccontare liberamente qualche cosa di bello avvenuto nell’incontro con don Giovanni, comunicando un ricordo personale legato al sacerdote.

Non è un segreto che con il suo ministero don Giovanni Nicolini ha cambiato la vita di tante persone arrivando direttamente al cuore di esse senza tanti giri di parole: fare memoria di questa sua qualità è anche un modo per portare avanti i suoi insegnamenti e ringraziare per la sua presenza. Giovedì, verso le le ore 8, il feretro partirà per Sammartini, la parrocchia che ha dato vita alla ‘Famiglia della Visitazione’ e alle ore 11,30 verrà effettuata la sepoltura nel piccolo cimitero. Questa sera sempre nella parrocchia della Dozza verrà celebrata una messa in sua memoria alle ore 18,30 e poi verrà recitata la preghiera del Rosario.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro