Monteverde riscrive la poetica del ’Lago dei cigni’

Il Balletto di Roma ripropone il successo de "Il Lago dei Cigni, ovvero Il Canto" di Fabrizio Monteverde, un'opera che fonde tradizione russa e dramma di Čechov.

Monteverde riscrive la poetica del ’Lago dei cigni’

Monteverde riscrive la poetica del ’Lago dei cigni’

A distanza di dieci anni dalla sua prima messa in scena, il Balletto di Roma ripropone l’allestimento – rinnovato nel 2023 – di uno dei suoi più apprezzati successi: ’Il Lago dei Cigni, ovvero Il Canto’, firmato da Fabrizio Monteverde e in programma oggi alle 18 al Teatro Celebrazioni. Attraverso la sovrapposizione del balletto di Marius Petipa della tradizione russa con l’atto unico scritto nel 1887 da Anton Čechov ’Il canto del cigno’, il coreografo racconta la parabola di danzatori di un’immaginaria compagnia decaduta, che si aggrappano al ricordo sofferto di un’arte che travolge la vita.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro