"Non hai versato nel 2013, dacci ora 50 euro". Ma il paziente era esentato dal pagamento

Una famiglia riceve una diffida di pagamento di un ticket sanitario del 2013, ma il paziente aveva un'esenzione. La burocrazia ha portato a una richiesta di pagamento inutile.

Questa è una piccola storia di ordinaria burocrazia. Nei giorni scorsi ad una famiglia di Montefelcino (Pesaro e Urbino) è arrivata una raccomandata della Ast (Azienda sanitaria territoriale): era una diffida di pagamento di un ticket relativo al 2013 per 50,45 euro (36,20 di ticket, 10 di quota fissa, 4,25 di spese postali). La prestazione fu eseguita il 17 dicembre del 2013 e stava per andare in prescrizione. Fra l’altro il ticket non doveva essere pagato, perché (lo hanno ammesso al Cup) il paziente protagonista del caso aveva un’esenzione essendo diabetico.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro