Piazza Bracci ’Respira’ e diventa un polo verde

Presentato il progetto di restyling del centro cittadino e aree limitrofe. La sindaca: "Un grande investimento per creare un ambiente sostenibile".

Piazza Bracci ’Respira’  e diventa un polo verde
Piazza Bracci ’Respira’ e diventa un polo verde

Partiti tre giorni fa i lavori di riqualificazione di Piazza Bracci e aree limitrofe a San Lazzaro di Savena: un intervento diviso in tre stralci, che terminerà entro aprile 2024. Un intervento che punta a valorizzare la radice di centro aggregativo della Piazza, trasformandolo in un nuovo polmone verde, a firma di Open Project. Il cemento lascerà il posto a oltre 5mila metri quadrati di superfici permeabili, saranno piantati 15 nuovi alberi e mille metri quadrati di aiuole che contribuiranno ad assorbire 300 chili di Co2 all’anno. Il tutto consentirà di aumentare l’area pedonale di oltre 3mila metri quadrati. Inoltre, la permeabilità dei materiali scelti per la pavimentazione, assieme all’ombra naturale degli alberi e all’installazione di fontane a sfioro, consentirà di abbassare le temperature e contrastare l’effetto "isola di calore".

Per tutto agosto sarà in corso la prima fase del cantiere, ma non è prevista nessuna variazione alla viabilità. A settembre, invece, partirà il secondo stralcio di lavori e anche in questo caso resta garantito l’accesso alle attività su via San Lazzaro, al Municipio, alla chiesa e all’asilo, con nessuna modifica alla viabilità. Il terzo stralcio di interventi è previsto tra ottobre e aprile 2024, periodo in cui resta garantito l’accesso alle attività commerciali su via San Lazzaro e al Municipio. L’accesso alla chiesa invece, sarà da via Rimembranze attraverso la presenza di una rampa. L’ingresso all’asilo è previsto dall’entrata laterale della chiesa, su via San Lazzaro. Per la viabilità si prevede l’inversione del senso di marcia da via Roma.

"Tutto il progetto era stato presentato nel corso della fiera dell’anno scorso. Abbiamo reperito i finanziamenti e le risorse per la sua realizzazione, e ringrazio l’ingegnere Francesco Conserva di Open Project per questo progetto, pensato come uno spazio proiettato nel futuro. Questa – sottolinea Isabella Conti, sindaco di San Lazzaro – sarà una piazza che concilierà l’incontro e lo scambio. Pensiamo a questi anni di Covid ad esempio, e l’obiettivo della nuova piazza è quello di far re-incontrare le persone, le famiglie, i bambini. E poi c’è un grande tema che è quello ambientale, quindi il grande investimento che abbiamo fatto è per abbattere le temperature, aumentare gli alberi, creare delle lame d’acqua, un ambiente più sostenibile".

"Il progetto- spiega Francesco Conserva ingegnere di Open Group - si chiama Respiro, frutto di un nuovo ridisegno. La piazza respirerà di più e grazie agli studi fatti riusciremo ad abbassare la temperatura percepita. Un progetto in cui crediamo tanto, frutto di una collaborazione e stretta sinergia con il Comune"

Zoe Pederzini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro