NICOLETTA TEMPERA
Cronaca

Presi con le mani nella mortadella. Altri quattro colpi in 24 ore. Coppia denunciata dalla polizia

I due sono stati identificati dopo il furto in un locale di vicolo Ranocchi: avevano salumi e bibite. Visitati dai ladri anche Habanero in via de Castagnoli e l’Osteria delle Moline, danni da ‘Equivalenza’.

Presi con le mani nella mortadella. Altri quattro colpi in 24 ore. Coppia denunciata dalla polizia

Presi con le mani nella mortadella. Altri quattro colpi in 24 ore. Coppia denunciata dalla polizia

Flagranza forse non c’era, ma fragranza di sicuro. E arrivava dalle due mortadelle che la coppia fermata dalla polizia portava sotto braccio. I due, lei 42 anni, lui 35, sono stati individuati in via degli Orefici, mentre si allontanavano con i salumi e alcune lattine di Coca-Cola. Refurtiva del colpo appena messo a segno da ‘Mortadella e Champagne’ di vicolo Ranocchi. Uno dei quattro furti messi a segno in appena 24 ore tra il Quadrilatero e la zona universitaria.

Il locale di vicolo Ranocchi, come spiega il titolare Raffaele Terzi, per tutti Lele, è stato visitato alle 4 del mattino: "Per la seconda volta in quindici giorni", puntualizza. E i ladri, che sarebbero entrati da un ingresso laterale "che avevano già provato a forzare la scorsa volta", dentro hanno fatto incetta di salumi, perché fondocassa non ce n’era. "Però ho lasciato la chiave al registratore, così almeno questa volta non me l’hanno rotto". Oltre al danno, Terzi parla di un "malessere che adesso non passa, perché viviamo in questa condizione di insicurezza. L’unica cosa buona è che i ladri non hanno toccatociò a cui tenevo di più". Ossia, le maglie del Bologna di Baggio e Signori, con autografo e dedica personale: "Mi sono precipitato al locale stanotte (ieri, ndr) per vedere se le avessero portate via. Non potevo entrare perché c’era la Scientifica della polizia... Ho chiesto agli agenti. E mi hanno rincuorato: c’erano". Adesso, la polizia sta verificando se i due identificati e denunciati ieri (non sono stati arrestati per assenza del pericolo di fuga) siano gli stessi ripresi in azione dalla sorveglianza dell’Osteria delle Moline, dell’omonima via, dove il colpo è stato messo a segno alle 6,40 di domenica. Anche lì sono entrati in azione un uomo e una donna, mentre all’interno del locale c’era presente un dipendente: hanno atteso che questo andasse in bagno e poi, sollevata la saracinesca, hanno rubato fondocassa, tablet e pc.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile. In zona universitaria, ancora, la notte scorsa è stata sfondata la vetrata dell’Habanero di via de Castagnoli, mille euro di danni per rubare 50 euro di fondocassa. Il giorno precedente, il furto era stato tentato dalla profumeria Equivalenze, di via San Vitale. Il vetro, preso a mazzate, ha retto. Per il direttore di Ascom Giancarlo Tonelli vanno "rafforzate al più presto le attività notturne di controllo con modalità nuove" e "se questi fatti sono legati a fenomeni di marginalità allora servono risorse per mapparli e intervenire".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro