Quattro chili di hashish nello zaino. Arrestato diciannovenne in bici

In casa sua, la Squadra mobile ha trovato altri 5 chili di sostanze. In manette anche altri quattro pusher

Cinque arresti per spaccio e tre denunce. È il bilancio dei controlli antispaccio eseguiti dalla polizia negli ultimi due giorni. Lunedì i primi tre arresti della Squadra mobile. In via Bentivogli sono finiti in manette due tunisini, di 28 e 22 anni, sorpresi in ‘azione’ dal personale della IV Sezione. I pusher, accortisi della presenza della polizia, hanno abbandonato in strada le bici che avevano al seguito e sono fuggiti. Bloccati, uno di loro ha aggredito gli agenti con calci, pugni e spintoni, motivo per cui è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. I due sono stati trovati in possesso di 140 euro e otto palline di eroina, per 4,25 grammi. Dopo l’arresto, per i due è stato disposto, in direttissima, il divieto di dimora in città.

Lo stesso giorno, gli agenti della VI sezione Antidroga hanno arrestato in flagranza un diciannovenne italiano per spaccio e porto illegale di armi. Il ragazzo è stato controllato mentre era in bici in via Stalingrado con uno zaino in spalla: all’interno, i poliziotti hanno trovato 20 panetti di hashish dal peso di 2 chili e una busta di cellophane con 20 cilindri di hashish (sempre da 2 chili). Nella sua casa sono stati trovati altri cinque chili di droga, tra hashish e marijuana, caramelle e sigarette elettroniche contenenti Thc, un vasetto con dentro funghi allucinogeni, coltelli e 11.550 euro, divisi in mazzette. Il giovane è stato portato alla Dozza.

Un altro arresto e quattro denunce in cento con un’azione coordinata di Volanti, Reparto Mobile, Unità cinofile e Reparto Prevenzione Crimine. Al Cavaticcio, un ventenne tunisino è stato trovato con 16 grammi di hashish, 12 involucri di cocaina per un peso di 4 grammi e oltre 430 euro ed è finito in manette. In Autostazione, è stato notato un gruppo di ragazzi che, vista la polizia, si sono dati alla fuga in via Indipendenza: bloccati, i tre tunisini tra 18 e 23 anni, sono stati denunciati perché é in possesso di oltre 100 grammi di hashish e 220 euro. Fermato pure un ventisettenne del Bangladesh, trovato in possesso di 6 grammi di ecstasy, un grammo di hashish e oltre 6 di chetamina. Un Infine, alla scalinata del Pincio, i cani poliziotto Barak e Havana hanno trovato due panetti di hashish da 200 grammi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro