Rimpianti Al Progresso manca solo il gol

Ottima prova sul proibitivo campo di Forlì, ma la banda di Vullo con un Selleri maiuscolo getta al vento almeno tre occasioni nitide

Rimpianti Al Progresso manca solo il gol

Rimpianti Al Progresso manca solo il gol

2

PROGRESSO

0

(4-3-3): Pezzolato; Masini, Tafa, Checchi, Rossi; Pecci (38’ st Graziani), Gaiola, Prestianni (1’ st Bonandi); Mosole (1’ st Lolli), Merlonghi (25’ st Babbi), Greselin (25’ st Ballardini). A disp.: Zamagni, Visani, Barbatosta, Valentini. All.: Antonioli.

PROGRESSO (5-3-2): Buzzini; Dal Monte (12’ st Pinelli), Ferraresi (12’ st S. Cocchi), Hasanaj, Biguzzi, Baccolini (12’ st Barbieri); Mele (30’ st Ballanti), Selleri, Corzani; Matta (30’ st Carrozza), Cancello. A disp.: Cheli, M. Cocchi, Busi, Fridhi. All.: Vullo.

Arbitro: Collier di Gallarate.

Reti: 38’ pt Pecci; 1’ st Bonandi.

Note: spettatori 200 circa. Ammoniti: Pecci, Ferraresi, Hasanaj, Selleri.

Niente da fare per il Progresso sul campo di un lanciato Forlì che centra la quinta vittoria consecutiva. La squadra di mister Vullo ha disputato in Romagna una buona partita, ma nel calcio quel che conta è mettere la palla in rete e i giovani rossoblù hanno avito il torto di non sfruttare le tre nitide palle gol avute in una gara disputata sotto una pioggia battente. Migliore in campo, per distacco, dei bolognesi capitan Selleri, regista di gran classe, al quale hanno dato una mano l‘instancabile Hasanaj, in difesa, e Cancello vivace in attacco. Il match si è aperto, al 7 ’, con la conclusione sul fondo di Prestianni alla quale ha replicato, all’11’ il Progresso con la conclusione alta, su punizione, di Hasanaj. Al 36’ il Progresso sfiora clamorosamente il gol con le conclusioni ravvicinatissime, in sequenza, di Cancello e Mele ribattute da Pezzolato e Rossi sulla linea. Al 38‘ la legge del calcio gol sbagliato gol subito, si avvera: Greselin mette in mezzo per Pecci che segna l‘1-0 da due passi. La ripresa si apre con l‘immediato raddoppio del Forlì segnato da Bonandi bravo a segnare il 2-0 di sinistro sul palo lungo.

Poco dopo l’ora di gioco la botta dal limite di Cancello finisce poco distante dai pali. Al 70’, Greselin spedisce sul fondo da buona posizione. Poi, al 77’, Cancello, approfittando di un disimpegno sbagliato di Tafa si presenta solo davanti a Pezzolato che è bravo a deviare. All’82’ Cancello si vede respingere ancora dal portiere di casa la conclusione bravo a spededire di piede in corner la botta ravvicinata. Per il Progresso una sconfitta che si poteva evitare che sarà importante dimenticare, sin da domenica prossima, dal prossimo match col Sangiuliano City.

Franco Pardolesi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro