Ruba l’iPhone a un gruppo di inglesi. Vede la polizia e scappa: arrestato

I giovani erano in piazza Minghetti. Il ladro già autore di un altro furto .

Ruba l’iPhone a un gruppo di inglesi. Vede la polizia e scappa: arrestato
Ruba l’iPhone a un gruppo di inglesi. Vede la polizia e scappa: arrestato

È stato arrestato, con l’accusa di furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, un ragazzo diciottenne di origine tunisina. Nella notte tra lunedì e martedì, intorno alle 3.30, gli agenti della polizia hanno notato un gruppo di ragazzi inglesi in piazza Minghetti. Il soggetto in questione, poi identificato nel diciottenne tunisino, alla vista degli agenti si è subito allontanato raggiungendo un suo connazionale: i poliziotti, insospettiti dall’atteggiamento del giovane, hanno cercato di raggiungerlo ma il malvivente si è dato alla fuga. Bloccato poco dopo, ha aggredito gli agenti con spinte e calci, prima di essere perquisito. Negli slip aveva nascosto un iPhone, risultato in un secondo momento essere di proprietà di uno dei ragazzi inglesi. A seguito di successivi accertamenti, gli agenti hanno scoperto che il diciottenne tunisino aveva compiuto un furto in un supermercato nella mattina di lunedì scorso, per il quale era stato denunciato in stato di libertà. Il malvivente, ospite di una struttura per minori in città e già noto alle forze dell’ordine per precedenti di polizia, è stato quindi arrestato e ora si trova a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

I telefonini sono uno degli oggetti più razziati, soprattutto fra i giovani. Alcuni riescono a ritrovarli grazie al tracciamento e a far bloccare il ladro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro