Ruspe sulla Casolana La strada del videoappello

Sono partiti ieri i primi interventi di pulizia a Fontanelice. A settembre la bretella

Ruspe sulla Casolana  La strada del videoappello

Ruspe sulla Casolana La strada del videoappello

Sono iniziati ieri mattina i lavori di pulizia del verde e rimozione del fango accumulato sulla Sp33 ‘Casolana’ a Fontanelice. Un primo impulso vitale per il ripristino dell’arteria che collega la provincia di Bologna con quella di Ravenna a tre mesi e mezzo di distanza dalla devastante alluvione della scorsa primavera. La nuova vita della strada, nota per il videoappello realizzato da alcuni residenti per la sua riapertura diventato virale tanto da arrivare ai piani alti del governo, è aggrappata alla realizzazione di un bypass temporaneo di transito. Una ‘bretellina’, capace di superare le due grosse frane piombate sulla carreggiata, da completare entro il prossimo mese di settembre. Un intervento, in attesa del progetto di ripristino definitivo stimato in 2,1 milioni di euro promessi dal commissario Figliuolo, da 100mila euro totali di spesa stanziati dalla Città Metropolitana di Bologna e dal municipio di Fontanelice. "Un nuovo passaggio simile a quello realizzato sulla Sp21 nei pressi di Giugnola – aveva spiegato qualche tempo fa il geologo dell’ex Provincia Claudio Comastri -. Largo circa sei metri, a due corsie, e lungo 200 metri. Le pendenze toccheranno al massimo la quota del 10%. Partirà a valle della prima frana per salire lungo il pendio e collegarsi al percorso esistente".

Così, dopo lunghe giornate di attesa e un cronoprogramma posticipato di qualche settimana rispetto alle previsioni di inizio lavori subito dopo Ferragosto, sono entrati in azione i mezzi della ditta Cti di Imola che eseguirà le opere. Un escavatore, un camion e diversi uomini scesi in campo per rimuovere gli smottamenti di terra piombati sulla provinciale. Una pulizia funzionale per dare il via, da domani, agli sbancamenti confidando nella clemenza del meteo. Soddisfatti il sindaco Meluzzi e il Comitato SP33 Fontanelice: "Finalmente qualcosa si muove – recitano in coro -. Ora tempi celeri per il bypass che ridarà dignità alla viabilità di un’intera valle".

Mattia Grandi

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro