Sace spinge l’export

L'Open Day Sace promuove la creatività e le eccellenze italiane, evidenziando l'importanza dell'innovazione e della sostenibilità per l'export. Alessandra Ricci, amministratore delegato, sottolinea il ruolo di Sace nel supporto alle imprese italiane. Cruciale anche il tema della protezione dai rischi climatici con il nuovo strumento digitale 'Protezione Rischio Clima'.

Promuovere la creatività e le eccellenze italiane: è l’obiettivo dell’Open Day

Sace, che da nord a sud ha coinvolto contemporaneamente gli uffici di Roma, Milano, Bologna, Napoli e Venezia. Un’iniziativa dedicata alle imprese italiane per approfondire i contenuti della Where to Export Map sul territorio e raccontare l’importanza del ruolo dell’innovazione e della sostenibilità come motore dell’export. "Per fare impresa ci vogliono tre cose: coraggio, eccellenza, capacità di innovazione. Confermiamo con orgoglio il nostro ruolo al fianco del tessuto imprenditoriale italiano con questa iniziativa di Open Day delle 5 sedi di Sace, in collegamento da Nord a Sud, volta a promuovere le eccellenze italiane che portano alta la bandiera del Made in Italy all’estero", ha detto Alessandra Ricci, amministratore delegato di Sace. "Siamo in prima linea con una serie di eventi e iniziative in occasione della giornata nazionale istituita dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy", ha aggiunto. Cruciale anche il tema dei rischi climatici, la crescente esposizione a fenomeni geologici e ambientali estremi sempre più frequenti e l’esigenza delle imprese di assicurarsi contro i danni derivanti: per questo Sace ha lanciato il nuovo strumento digitale ‘Protezione Rischio Clima’. Sace è il Gruppo assicurativo-finanziario italiano controllato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro