Saldi, la partenza è sprint. Negozi pieni e ottimismo: "E molti clienti devono rientrare dalle ferie"

Partono le occasioni di stagione: tour tra le attività in centro prese d’assalto "Dicembre ha già portato buoni incassi. Ora speriamo di continuare così".

Saldi, la partenza è sprint. Negozi pieni e ottimismo: "E molti clienti devono rientrare dalle ferie"

Saldi, la partenza è sprint. Negozi pieni e ottimismo: "E molti clienti devono rientrare dalle ferie"

Strade affollate e negozi pieni. Il centro pullula di visitatori e cittadini per l’inizio dei saldi invernali. E la prima giornata scorre veloce, tra commercianti entusiasti e clienti soddisfatti. Le insegne degli sconti sono quasi su ogni vetrina dei negozi e delle botteghe, come da ‘Cazzola’, punto di riferimento storico per l’abbigliamento maschile in via d’Azeglio, dove già dall’orario di apertura c’è molto movimento. "La mattinata è partita subito molto bene, con un rallentamento durante l’ora di pranzo – commenta Nicola Cazzola –. È presto per dare un giudizio, ma abbiamo buone aspettative, guardando anche le strade piene di gente. E poi nel pomeriggio, dopo nemmeno una manciata di minuti dalla riapertura, sono arrivati molti clienti. Speriamo di raggiungere i flussi degli anni passati, ma non ci lamentiamo, visto che il mese di dicembre ci ha permesso di recuperare un po’ rispetto all’anno scorso. Abbiamo fatto partire la scontistica dal 30% e tendenzialmente manteniamo la stessa percentuale per tutto il periodo".

Di fronte a Cazzola, c’è il negozio di borse Via d’Azeglio: "Stiamo avendo un buon feedback, partendo dall’andamento positivo di dicembre – racconta la commessa Luana De Dominicis –. La mattinata è stata un po’ lenta, ma bisogna considerare che tante persone sono ancora in vacanza. Il passaggio, però, c’è ed è tanto".

E sugli ingressi in negozio: "Sono entrati clienti abituali, i nostri affezionati – continua De Dominicis –, ma anche molti turisti stranieri, attirati dal pellame italiano". La partenza è stata abbastanza sprint. "Non c’è più la corsa di una volta, ma l’avvio è buono – evidenzia Manuela Zini, commessa del negozio di abbigliamento ‘Est Ovest’ –. Le strade sono piene, e tanti cittadini sono ancora in ferie. Quando rientreranno sicuramente ci sarà maggiore movimento. I saldi partono dal 30%, ma verso la fine aumenteremo lo sconto".

Anche via Indipendenza è ricca di compratori, che sono a caccia di imperdibili occasioni. "C’è abbastanza affluenza e siamo soddisfatti, in linea con la scorsa stagione di sconti e con dicembre, che è stato nella norma – dice Giovanna Mulloni di ‘Fusaro Antonio dal 1893’ –. Dal 50% arriveremo al 70% di sconto. Lavoriamo con molti clienti abituali, ma entrano anche parecchi turisti esteri. E nel weekend chiuderemo alle 21". Gli acquisti, però, continuano a essere sostenuti, perché i cittadini "spendono molto meno per le cose futili, non di prima necessità – conclude Sabrina Bersani di Tezuk –. C’è ancora timore per bollette e benzina. Il nostro è uno sfizio. Non è uno scenario diverso dalle giornate precedenti, visto che tutti si aspettano i saldi. Il flusso si vede, ma non c’è la corsa al saldo: speriamo nei prossimi giorni con i rientri dalle ferie".

Mariateresa Mastromarino

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro