Sette cantine dei Colli bolognesi premiate con l’eccellenza Ais

Otto vini hanno ricevuto il massimo riconoscimento attribuito con il simbolo delle Quattro Viti.

Sette cantine dei Colli bolognesi premiate con l’eccellenza Ais

Sette cantine dei Colli bolognesi premiate con l’eccellenza Ais

Sette cantine dei Colli Bolognesi sono state premiate con l’eccellenza dei loro vini nel corso della cerimonia annuale collegata alla nuova Guida Vitae 2024 curata dall’Associazione italiana sommelier (Ais). Annata importante per i produttori di vino dei nostri colli che risultano così ben rappresentati nella lista del massimo riconoscimento attribuiti col simbolo delle Quattro Viti nella poderosa guida che in oltre 1300 pagine condensa il lavoro dei sommelier di tutte le regioni d’Italia che hanno analizzato i prodotti di 4mila produttori e di 25mila diversi vini degustati rigorosamente alla cieca da oltre novecento sommelier. Da questa selezione sono uscite le 2354 aziende accolte nel volume e i vini premiati con il massimo riconoscimento: le Quattro Viti. Fra essi appunto le sette cantine del territorio bolognese: la Tenuta Bonzara (Monte San Pietro) con due vini (Bonzarone 2020 e Rocca di Bonacciara 2020), Isola (Monte San Pietro) con il Riesling Le Vaie 2022, le Fattorie Vallona (Valsamoggia) con il Bologna bianco 2022, Botti (Valsamoggia) con il Pignoletto classico superiore D’Estro 2021), Il Monticino (Zola Predosa), con due vini (Bolognino Rosso riserva 2019 e Pignoletto Classico del Monticino 2021, Manaresi (Zola Predosa) con il Bologna rosso Controluce 2020 e Corte d’Aibo (Valsamoggia) con Le Borre 2020.

"E’ una nutrita pattuglia di produttori che rappresentano così quello che per Ais è il meglio dei nostri Colli", commenta Antonio Capelli, presidente del Consorzio vini Colli Bolognesi, che con un totale di diciassette cantine è presente in questi giorni al Vinitaly. "Fra le eccellenze sottolineiamo il risultato raggiunto dal Pignoletto in versione ferma, che si può considerare, nel panorama della varietà delle nostre cantine, come il vino-simbolo del territorio, che in collina raggiunge un livello giustamente riconosciuto dalla guida".

g.m.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro