Ultima Generazione, il corteo attraversa il centro di Bologna in sostegno dei compagni arrestati

Udienza rinviata al 7 dicembre per Ettore Mida e Silvia, gli attivisti che il 2 novembre scorso hanno bloccato per circa un’ora la tangenziale

Bologna, 30 novembre 2023 - Udienza rinviata al 7 dicembre per Ettore, Mida e Silvia, i tre attivisti di Ultima Generazione arrestati il 2 novembre scorso per aver bloccato per circa un’ora la tangenziale.

Il corteo di Ultima Generazione (foto Schicchi)
Il corteo di Ultima Generazione (foto Schicchi)

Dopo una notte passata ai domiciliari, per loro - difesi dagli avvocati Elia De Caro e Mimma Barbarello - venne convalidato l’arresto per i reati di violenza privata aggravata e danneggiamento. Non venne riconosciuta, invece, l’interruzione di pubblico servizio.

Al termine dell’udienza, la giudice Francesca Zavaglia dispose per due dei tre attivisti il divieto di dimora a Bologna e per l’altra l’obbligo di firma. In attesa della prossima udienza, per Ettore la misura del divieto di dimora è stata modificata in obbligo di firma.

Questa mattina, inoltre, davanti al tribunale di via D’Azeglio gli altri attivisti, circa una cinquantina, di Ultima Generazione hanno organizzato un presidio per sostenere i tre ragazzi.

manifestanti sono partiti in corteo poco prima di mezzogiorno. Il serpentone ambientalista raggiungerà Piazza Maggiore, dopo aver percorso via Barberia, piazza Malpighi e via Ugo Bassi.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro