Un nuovo socio per Ima Bc Partners vende il 45% Entra il banchiere di Buffett

La quota di minoranza dell’azienda va alla banca d’affari americana Bdt & Msd. Al vertice dell’istituto c’è Byron Trott, consulente di fiducia del miliardario Usa.

Un nuovo socio per Ima  Bc Partners vende il 45%  Entra il banchiere di Buffett
Un nuovo socio per Ima Bc Partners vende il 45% Entra il banchiere di Buffett

di Andrea Zanchi

Puntare a una nuova fase di crescita globale, con un occhio di riguardo al mercato statunitense e alla transizione verso la sostenibilità dei materiali per il packaging: sono questi i motivi alla base della svolta azionaria che ha interessato Ima, l’azienda di Ozzano leader mondiale del packaging che ieri ha annunciato l’ingresso – con una quota di minoranza del 45% – di Bdt & Msd Partners, banca d’affari americana costituita per imprenditori e investitori strategici di lungo termine. Il cambio degli assetti non comporta, però, uno stravolgimento della quota di maggioranza dell’azienda, che resta nelle mani della famgilia Vacchi. A vendere il 45% della multinazionale è stato infatti il precedente socio di minoranza di Ima, ossia Bc Partners, entrato nel 2020 nel capitale della società di Ozzano e che ha accompagnato la fase di delisting del gruppo da Piazza Affari, ossia l’abbandono della Borsa.

Cifre ufficiali sull’operazione non ne sono circolate, ma secondo alcune stime, come quelle avanzate ieri dal Financial Times, Ima avrebbe raggiunto una valutazione complessiva di 6,5 miliardi di euro e Bc Partners – entrato tre anni fa quando il gruppo specializzato nella produzione di macchine automatiche era valutato circa 3 miliardi di euro – ha visto di fatto più che raddoppiare il suo investimento.

Tutti soddisfatti i protagonisti dell’operazione, a partire dal presidente e ad di Ima, Alberto Vacchi. "Questo investimento di Bdt & Msd Partners consentirà a Ima di avviare una nuova fase di crescita e di avere un ruolo di leadership nella transizione verso la sostenibilità dei materiali per il packaging. I nostri clienti sono orientati a ridurre al minimo il loro impatto ambientale e noi ci impegniamo a fornire una nuova generazione di soluzioni per il packaging affidabili e innovative" ha detto Vacchi, aggiungendo di ritenere che "la visione a lungo termine di Bdt & Msd Partners e la sua profonda esperienza nel sostegno alle imprese familiari lo rendano un partner ideale per aiutarci a raggiungere questi obiettivi e per accelerare la nostra crescita globale, anche nel mercato statunitense".

Anche perché alla guida della banca d’affari a stelle e strisce non c’è un personaggio qualsiasi, bensì Byron Trott, presidente e co-ad della banca, ma soprattutto uno dei pochi consulenti di fiducia di Warren Buffet, l’investitore americano novantatreenne ribattezzato ‘l’oracolo di Omaha’ e dal patrimonio che ammonta a circa 116 miliardi di dollari. "Ima si è distinta come leader nel settore dei macchinari per il processo e il confezionamento a livello mondiale – ha detto Trott – ha dimostrato un’eccezionale storia di successo e riteniamo che sia ben posizionata per le significative opportunità che si prospettano nel settore. Questo investimento è emblematico della nostra strategia di punta di fornire capitali a lungo termine allineati ai soci e fondatori di attività familiari per aiutarli a raggiungere i loro obiettivi". "Ima vanta una solida rete di clienti blue-chip e un management di lunga data e di grande esperienza, la cui gestione e il cui forte orientamento all’innovazione e alle operazioni sostenibili hanno consolidato la reputazione della Società come partner di fiducia e leader tecnologico" ha aggiunto Mariafrancesca Carli, managing director di Bdt & Msd Partners.

Anche Bc Partners saluta con favore la conclusione dell’operazione. "Con il nostro investimento Ima si è concentrata maggiormente sulla ricerca e sviluppo, ha ampliato la sua forza lavoro, si è posizionata come partner fondamentale per i suoi clienti e ha generato una crescita significativa e ritorni sugli investimenti. Per noi è stato importante aiutare la famiglia Vacchi a trovare il partner giusto per la prossima fase della sua crescita e siamo certi che Bdt & Msd Partners siano ben posizionati a questo scopo" ha dichiarato Stefano Ferraresi, partner di Bc Partners.

Nel periodo in cui il fondo è stato socio, Ima ha effettuato cinque acquisizioni, ha sviluppato nuove linee di prodotti e una divisione di automazione leader a livello mondiale, ha aumentato gli investimenti in ricerca e sviluppo del 30% e ha rafforzato la propria catena di fornitura. Nel 2022 il gruppo ha chiuso il bilancio con 2 miliardi di fatturato e un Ebitda di 352 milioni di euro.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro