Violenza sessuale a Bologna: aggredisce una donna e prende a calci la ragazza intervenuta a difenderla

E’ successo intorno alle 21,30 in via Belle Arti. Le urla della vittima hanno richiamato una 20enne, che il bruto ha picchiato prima di fuggire: preso dalle volanti

Aggressione in pieno centro a Bologna: palpeggia una donna e prende a calci la ragazza intervenuta per difenderla
Aggressione in pieno centro a Bologna: palpeggia una donna e prende a calci la ragazza intervenuta per difenderla

Bologna, 7 febbraio 2024 – Un’altra violenza sessuale in via Belle Arti. Un’altra ragazza aggredita in strada. È successo ieri sera intorno alle 21,30: la trentenne, che stava camminando da sola in via Bertoloni, è stata avvicinata da un somalo di vent’anni che, dopo averle rivolto degli approcci verbali, l’ha stretta a sé, ha tentato di baciarla e l’ha palpeggiata con violenza nelle parti intime.

La vittima ha iniziato a urlare, mettendo in fuga il bruto. Le sue urla hanno richiamato l’attenzione di una ragazza di vent’anni che si trovava in un bar della strada e che è accorsa in suo aiuto, tentando di bloccare l’aggressore.

L’uomo, irregolare e senza fissa dimora, al momento incensurato, ha aggredito anche lei, prendendola a calci, per poi scappare. In quel momento nella strada stava passando una volante del commissariato Due Torri San Francesco, che è subito intervenuta in aiuto delle ragazze.

Avuta la descrizione dell’uomo sono partite le ricerche: il ventenne è stato trovato dopo poco in largo Puntoni.

Ha provato a opporsi all’arresto, in evidente stato di alterazione.

Addosso aveva tre cellulari tra cui un iPhone14 risultato rubato.

Al termine degli accertamenti, l’uomo è stato arrestato per violenza sessuale e denunciato per percosse e ricettazione.

Accompagnato alla Dozza, è in attesa di convalida.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro