Pd, ecco la lista per le elezioni comunali

Gli esclusi e le new entry: tutti i nomi in corsa per un seggio da consigliere a Palazzo d’Accursio

Giulia Di Girolamo, capolista del Pd alle Comunali

Giulia Di Girolamo, capolista del Pd alle Comunali

Bologna, 15 marzo 2016 - La giovane anti-mafia Giulia Di Girolamo confermata capolista in Comune a Bologna. E la consigliera di parità della Regione Rosa Amorevole, attualmente nel cda dell’Alma Mater, per il Santo Stefano.

Il Pd vara questa sera lista e quartieri in assemblea cittadina. Confermato lo stop a Raffaele Persiano invece per il Porto-Saragozza: l’ex responsabile organizzativo sarà in lista per un posto in consiglio comunale e per la presidenza del quartiere ci sarà un esponente ‘governista’ di Sel, Lorenzo Cipriani o più probabilmente la ex coordinatrice dei vendoliani (commissariata dal partito romano) Egle Beltrami.

Al Savena l’ha invece spuntata la consigliera uscente Marzia Benassi.

Virginia Gieri resta esclusa anche dalla lista del Consiglio comunale, e potrebbe tornare in gioco eventualmente per la giunta.

Vincenzo Naldi, come previsto, resta al Reno-Borgo Panigale.

Tornando alla lista Pd portata questa sera in assemblea dalla segreteria provinciale, ci saranno ovviamente i quattro assessori uscenti Matteo Lepore, Marilena Pillati, Luca Rizzo Nervo e Andrea Colombo.

Esclusa invece, secondo le previsioni, la loro collega ex Idv Nadia Monti. Per un seggio a palazzo D’Accursio correranno poi i consiglieri uscenti Simona Lembi (oggi presidente del Consiglio) Rossella Lama, Maria Raffaella Ferri, Tommaso Petrella, Francesco Errani, Claudio Mazzanti, Daniela Turci, Benedetto Zacchiroli e Raffaella Santi Casali.

In corsa coi democratici ci sono poi le new entry Francesco Picciolo, Saverio Bui, Michele Campaniello, Nicola de Filippo, Carla Faralli, Roberto Fattori e Luisa Guidone.

Spazio poi all’ex presidente del Porto Elena Leti, al presidente della direzione Pd Piergiorgio Licciardello, al leader della minoranza renziana Marco Lombardo e a Manuela Marsano.

In lista anche la coordinatrice delle donne Federica Mazzoni, l’ex numero uno regionale dei giovani democratici Vinicio Zanetti e l’ex assessore provinciale Gabriella Montera.

Tra gli esclusi dell’ultimo momento Davide di Noi di “Better Bologna”, già responsabile comunicazione del Pd bolognese.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro