Calciomercato Bologna, nuovi arrivi e partenze: tutti i colpi rossoblù

Al traguardo la ‘stagione’ degli affari: formazione rivoluzionata e porte girevoli a Casteldebole: ecco i giocatori a disposizione di Motta

I colpi del mercato rossoblù

I colpi del mercato rossoblù

Bologna, 1 settembre 2023 – Un mercato in grande fermento quello che ha caratterizzato l’estate del Bologna, soprattutto nella parte finale di agosto, con Thiago Motta che ha potuto rivoluzionare la sua squadra e aggiungere giocatori in ogni reparto.

Chi è arrivato

La difesa

Il mercato si è aperto con l’arrivo di Sam Beukema dall’AZ Alkmaar, formazione olandese con la quale il Bologna ha poi chiuso un’altra operazione durante la finestra estiva. Beukema, già titolare nelle prime due di campionato e in Coppa, è sbarcato a Casteldebole per un costo di circa 9 milioni di euro. Nelle ultime ore, inoltre, sono approdati nel mondo rossoblù Riccardo Calafiori e Victor Kristiansen: il primo, dal Basilea, a titolo definitivo per circa 4 milioni di euro; il secondo in prestito oneroso dal Leicester con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Entrambi classe 2002, entrambi terzini sinistri, hanno dato una pennellata di nuovo alla corsia mancina.

Il centrocampo

Tre i colpi anche per il centrocampo: il primo ad arrivare, a sorpresa, è stato Oussama El Azzouzi. Mediano con doppia cittadinanza, marocchina e olandese, il Bologna lo ha prelevato dall’Union Saint-Gilloise, squadra belga, per circa due milioni di euro. Nelle gerarchie parte indietro, ma Motta lo stima e può ritagliarsi minuti importanti. Al futuro si guarda con Giovanni Fabbian, classe 2003: dopo un ottimo campionato in serie B con la Reggina, il Bologna lo ha acquistato per 5 milioni di euro dall’Inter, con la società nerazzurra che potrà ricomprarlo tra due anni a una cifra prestabilita (12 milioni di euro). L’ultimo arrivo, in ordine di tempo, è quello di Remo Freuler, elemento di esperienza all’interno di un mercato orientato alla linea verde: ex Atalanta, riabbraccia Sartori dopo una stagione passata al Nottingham Forrest.

L’attacco

In avanti il Bologna ha fatto scorpacciata di esterni offensivi: il primo ad arrivare è stato Dan Ndoye, classe 2000. Ala destra, prelevato dal Basilea per circa 9 milioni di euro, può giocare anche sull’altra corsia. Il numero 10 è stato invece scelto da Jesper Karlsson, svedese classe 1998 prelevato, come Beukema, dall’AZ Alkmaar per 11 milioni di euro, e scelto per la sua duttilità. Tuttofare è invece Alexis Saelemaekers, colpo a sorpresa del Bologna in arrivo dal Milan: la ‘Salamandra’, come è stato ribattezzato dai tifosi rossoneri, sbarca a Casteldebole in prestito con diritto di riscatto a 10 milioni di euro.  

Chi è partito

In difesa

Oltre al portiere Bardi, svincolatosi e approdato alla Reggiana, il reparto difensivo ha dovuto registrare le partenze per fine prestito di Kyriakopoulos e Cambiaso: il primo, rientrato al Sassuolo, è poi finito al Monza, mentre il secondo sta scalando le gerarchie in casa Juventus. È finito all’AZ Denso Kasius, nell’affare Beukema, mentre Binks ha fatto ritorno in Inghilterra, firmando per il Coventry City.

Il centrocampo

È stata la mediana la zona di campo più saccheggiata: in direzione PSV di Eindhoven è partito Jerdy Schouten, che è tornato in Olanda regalando al Bologna 12 milioni di euro più 3 di bonus. Verso l’Inghilterra si è invece  trasferito Nicolas Dominguez, protagonista dello scambio tra Nottingham e Bologna che ha coinvolto anche Freuler. Medel si è trovato svincolato per poco, visto che a inizio estate ha firmato per i brasiliani del Vasco da Gama. Ancora senza squadra Roberto Soriano, mentre Pyyhtia cercherà minuti in cadetteria con la Ternana. Si è trasferito a titolo definitivo Vignato, passato al Pisa.

In attacco

La cessione che ha fatto più clamore è stata sicuramente quella di Marko Arnautovic, tornato all’Inter dopo più di dieci anni di lontananza dal club nerazzurro. L’austriaco si giocherà la Champions, in cambio il Bologna ha ricevuto 8 milioni più di 2 di bonus, e una pista privilegiata per l’acquisizione di Fabbian. È rimasto invece svincolato Sansone, liberatosi dal club a inizio luglio, mentre Raimondo, il baby centravanti visto in ritiro, si è accasato in prestito alla Ternana, proprio come Pyyhtia. 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su