Fiorentina-Bologna 2-1, si ferma al Franchi l’incredibile serie di vittorie rossoblù

Gli uomini di mister Motta fermati a Firenze. Il primo gol dellla Fiorentina è firmato Bonaventura al 17’. Il pareggio su rigore arriva 33’ con Zirkzee. A sancire la vittoria dei viola è Gonzàlez dal dischetto al 48’

L'esultanza di Zirkzee dopo il rigore che porta il Bologna al pareggio contro la Fiorentina

L'esultanza di Zirkzee dopo il rigore che porta il Bologna al pareggio contro la Fiorentina

Bologna, 12 novembre 2023 –  Si ferma a dieci la striscia di risultati utili del Bologna: in un Franchi caldissimo e strapieno - e al fianco della popolazione toscana alluvionata - la formazione di Thiago Motta esce dal campo incassando una sconfitta per 2 a 1, che permette così ai viola di Italiano di scavalcare in classifica i rossoblù.

Protagonisti Bonaventura e Gonzalez per i padroni di casa, mentre la rete del momentaneo 1 a 1 era stata siglata da Zirkzee; protagonista anche il Var, che ha di fatto caratterizzato ogni decisione arbitrale di Maresca, soprattutto in termini di penalty. Ora la sosta: poi il Torino.

Cade l'imbattibilità rossoblù

Le scelte Un solo cambio per Motta rispetto alla vittoria contro la Lazio: Lykogiannis fa spazio a Kristiansen sull'out mancino, non si tocca Calafiori al centro della difesa. Nella Fiorentina la novità è rappresentata da Kouamè: l'ex Genoa ha la meglio su Brekalo, che parte così dalla panchina.

La partita

Primo tempo rovente quello che va in scena al Franchi: i padroni di casa, supportati dal ritorno della Fiesole che festeggia i suoi 50 anni di vita, partono forte e soprattutto con il pallone tra i piedi; prima Gonzalez scalda i guantoni di Skorupski, poi è Bonaventura a segnare il gol del vantaggio, approfittando di un'uscita errata dei difensori rossoblù e inventandosi una conclusione di destro che prima bacia la traversa e poi si insacca in rete.

Scintilla che fa accendere finalmente anche il Bologna: prima Ferguson è puntuale sul cross di Posch, calciando però a lato di testa, poi è il Var Paterna a correggere la decisione di Maresca, che su un cross di Orsolini non ha notato la netta deviazione di mano di Parisi. Monitor e dischetto, dove si presenta Zirkzee: Terracciano da una parte, pallone dall'altra, e 1 a 1 rossoblù al Franchi. Si parlava di scintilla prima. Termine appropriato, visto che a metà tempo la partita 'esplode' da un punto di vista del nervosismo: Saelemaekers rischia il rosso per un colpo su Gonzalez, Aebischer e Bonaventura non fanno amicizia e arrivano al contatto, meritandosi un giallo. Saelemaekers, a proposito: al 39' Orsolini crossa di destro e a raccogliere il traversone c'è il belga, che dimostra la poca intimità col piede sinistro, calciando fuori da ottima posizione. Scarsa invece l'intesa tra Martinez Quarta e Milenkovic, pochi minuti più tardi, con il mancato intervento dei due centrali viola che permette ad Alexis di presentarsi a tu per tu con Terracciano, bravo e fortunato a salvarsi.

Nel finale gioia del Bologna, ma Ferguson aspetta troppo nel servire Orsolini, in fuorigioco pochi istanti prima di fulminare il portiere viola segnando il 2 a 1. Niente da fare, l'offside cancella l'esultanza rossoblù. Pronti via e, per una volta, è il Bologna a farsi trovare impreparato a inizio ripresa: Kristiansen si allaccia ingenuamente a Ikonè, dagli undici metri la decide Gonzalez, che mira all'angolino e segna il 2 a 1. Al quarto d'ora nuovo check del Var per un contatto tra Saelemaekers e Arthur: la consultazione di Maresca dura oltre due minuti, ma al termine dell'on field review il direttore di gara decide di non assegnare il penalty. Nel finale è soprattutto la fatica ad emergere che, unita alla stanchezza, fa venire meno la precisione: ci provano Gonzalez e Ferguson, ma senza fortuna. Bologna ko 2 a 1, festeggia Firenze.

Rivivi le emozioni del match 

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su