Calcio serie d. Il Mezzolara e Nesi si separano. In pole l’idea di un Togni-bis

La società del Mezzolara ha annunciato l'interruzione consensuale del rapporto con l'allenatore Michele Nesi, dopo quasi due anni e mezzo. La squadra ha raccolto un solo punto nelle ultime nove partite, portando alla decisione. Per raccogliere l'eredità di Nesi, il nome più caldo è quello di Romulo Togni.

Il Mezzolara e Nesi si separano. In pole l’idea di un Togni-bis

Il Mezzolara e Nesi si separano. In pole l’idea di un Togni-bis

Michele Nesi non è più l’allenatore del Mezzolara. All’indomani del pareggio interno a reti bianche contro il Sangiuliano City, la società budriese ha infatti annunciato l’interruzione consensuale del rapporto con il tecnico classe 1973. Si interrompe dopo quasi due anni e mezzo la storia d’amore tra Nesi (nella foto) ed il team biancazzurro. Dopo lo strepitoso primo anno chiuso al sesto posto, a quota 56 punti, e a due sole lunghezze dalla zona playoff, nella scorsa stagione il Mezzolara ha centrato la salvezza all’ultima giornata pur raccogliendo l’eccellente bottino di 48 punti. Anche in questo 2023-2024 i biancazzurri erano partiti alla grande con tre vittorie nelle prime tre partite di campionato. Ma, dopo questo inizio esaltante, la squadra, ha raccolto un solo punto nelle successive nove partite mettendo a referto ben sei sconfitte consecutive. Due giorni fa, capitan Malagoli e compagni hanno dimostrato di essere vivi rendendosi protatonisti di una buona prestazione, ma è comunque arrivata la decisione condivisa di non proseguire. Tra l’altro, avendo interrotto il rapporto prima dell’inizio del mese di dicembre, Nesi potrà accasarsi in un’altra squadra purché non militi nel girone D di Serie D. Per raccogliere la sua eredità, il nome più caldo è quello di Romulo Togni che ha già guidato il Mezzolara.

Nicola Baldini

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su