Il tecnico: "Una risposta importante e tanta intensità dopo il ko di Toko». Coach Banchi, orgoglio e felicità: "Una prestazione di alto profilo»

La Virtus Bologna ottiene una importante vittoria in Eurolega contro Valencia, nonostante le difficoltà e l'infortunio di Shengelia. Il coach elogia la prestazione di squadra e si concentra sul prossimo impegno contro Sassari.

Una vittoria di squadra, un successo che porta la firma di tutti. La 17ª vittoria in Eurolega della Virtus ha tanti padri, a conferma di come nonostante le problematiche, infortunio di Shengelia in primis, c’è stata una reazione di altissimo livello.

"Sapevamo che sarebbe stato dura con Valencia, squadra solida, fisica e aggressiva – conferma Luca Banchi –. Abbiamo avuto poco tempo per prepararci, ma la squadra ha risposto benissimo alle avversità, prima su tutto perdere Shengelia dopo pochi minuti, rispondendo molto bene ai tanti quesiti".

Una vittoria di squadra come conferma il coach. "La nostra è stata una prestazione di alto profilo, contro una difesa tra le migliori di Eurolega. Siamo stati bravi ad andare, e bene sottocanestro, portando il gioco ai nostri lunghi. In attacco abbiamo contenuto le palle perse con prestazioni di alto profilo riuscendo anche a ribaltare la differenza canestra. Farei un torto a citare un giocatore, questa è stata il manifesto della vittoria di squadra".

Nella splendida cornice della Segafredo Arena, 9589 i presenti tra cui i giocatori del Bfc Santiago Castro, Dan Ndoye e Joshua Zirkzee, la Virtus ha fatto un altro passo importante verso i playoff, ma Banchi non vuole andare oltre al prossimo confronto. "Non riesco ad andare oltre Sassari, poi ripenseremo all’Eurolega dove ogni partita è durissima. Celebriamo come sempre questa vittoria frutto del sacrificio della squadra e dello straordinario attaccamento dei nostri tifosi e pensiamo alla prossima".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su