Kristiansen vuole solo il Bologna: lotta per il terzino e Karlsson

Il Bologna sta lavorando per chiudere alcuni colpi in entrata prima del 1 settembre, tra cui il terzino sinistro Kristiansen, l'esterno d'attacco Karlsson e un centravanti. Saputo è stato informato delle trattative in corso.

Per il Bologna che ha bisogno di chiudere 4-5 colpi in entrata da qui all’1 settembre un po’ come scalare il K2: sperando di arrivare alla vetta. Nel mirino di Sartori e Di Vaio da giorni ci sono soprattutto (ma non solo) loro due: Victor Kristiansen e Jesper Karlsson.

Kristiansen, danese, è il terzino sinistro segnalato in uscita dal Leicester a cui il Bologna sta facendo una corte serrata da settimane. Il classe 2002 ha detto sì, ma per combinare il matrimonio bisogna essere in tre e al momento il Leicester non accetta la proposta del Bologna, né sulla formula né, soprattutto, sulle cifre.

Però ci si lavora alacremente, con la speranza che possa arrivare la fumata bianca. Sensibili passi avanti, insomma.

Lo svedese Karlsson invece, a giugno già nel mirino della Lazio, è uno dei dei gioielli della bottega dell’Az Alkmaar. Costa non meno di una decina di milioni, ma il Bologna lavora per la soluzione prestito oneroso più dirittoobbligo di riscatto.

In queste ore è stato messo al corrente delle trattative anche Saputo, sbarcato ieri in città all’ora di pranzo. L’azionista di maggioranza ha passato il sabato in famiglia confrontandosi però col figlio Luca, che ha già un ruolo a Casteldebole. Non è escluso che Joey ne abbia parlato anche ieri sera a cena con Fenucci e gli uomini mercato rossoblù Sartori e Di Vaio.

Questa mattina Saputo sarà a Casteldebole per assistere alla rifinitura e non sarà certo quello il momento più opportuno per incrociare Motta, che tuttavia le sue carte le ha già messe per tempo sul tavolo. I ruoli ancora scoperti sono il terzino sinistro, due esterni d’attacco (nell’ipotesi che esca Barrow), il centravanti e l’eventuale sostituto di Dominguez se alla fine della fiera l’argentino dovesse essere ceduto. Per il ruolo di esterno resiste ancora l’opzione Cambiaghi, ma non sarebbe lui il prescelto da Thiago. Quanto alla punta Sartori e Di Vaio hanno sotto mano un paio di opzioni, sfilate dal mazzo dei tanti potenziali sostituti di Arnautovic. Cuypers, Pavlidis, Musa: ma non Petagna, segnalato sulla via di Cagliari, né Muriel, che è entrato nel mirino del Monza. Intanto per Barrow è arrivata la richiesta del Torino con la formula del prestito secco, ma il Bologna con queste condizioni ha respinto la richiesta al mittente.

m. v.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su