La soddisfazione del tecnico biancoblù. Caja: "In volata una difesa clamorosa»

BOLOGNA La campagna romagnola inizia con il successo su Rimini, buono per mantenere il pri...

La campagna romagnola inizia con il successo su Rimini, buono per mantenere il primato in classifica, ma ancora prima dei risultati Attilio Caja loda l’atteggiamento dei suoi. "Se anche avessimo perso – dice il tecnico della Fortitudo – non avrei avuto nulla da dire. Perché ce la mettiamo sempre tutta, e non potrebbe essere altrimenti di fronte a questo pubblico. Contro Rimini, una squadra molto più forte di quanto non dica la classifica, qualcuno non era nelle migliori condizioni, eppure nessuno si è tirato indietro, complimenti ai ragazzi".

Caja esalta l’ambiente e il legame che si è creato tra la sua squadra e il pubblico del PalaDozza. "Dobbiamo giocare grandi partite sempre, penso alla prossima trasferta di Forlì, ma in particolare dobbiamo metterci il cuore di fronte a questo ambiente, che merita partite con questo atteggiamento". Il cuore della Effe è alla base dei cinque minuti finali, un’accelerazione che lascia Rimini senza risposte. "La difesa degli ultimi 5’ è stata clamorosa – conferma Caja – siamo passati dal -4 al +7, un parziale favorevole di 11 punti, grazie a una difesa eccellente, che ha suggellato una prova di squadra. E’ vero, Marks ha segnato 26 punti, ma grazie alla sua grande bravura, Grande e Tomassini hanno realizzato grandi canestri, ma più per loro virtù che per demeriti nostri, e abbiamo difeso molto bene contro i loro lunghi. E come si deve fare sempre, nel momento difficile ci siamo aggrappati alla difesa".

Un atteggiamento di fronte al quale Caja ammette. "Quanto sono contento da zero a dieci? Cento". E detto da uno tecnici più esigenti, vale doppio...

f. m.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su