Le ultime: calafiori terzino, mediana di nuovo a tre. Lucumi dall’inizio. Aebischer-Freuler, l’insolito ballottaggio

Il Bologna affronta l'emergenza con l'ingresso di Lucumi e l'ipotesi di un centrocampo a tre con Fabbian, Ferguson e Aebischer, per sfruttare la loro capacità di segnare gol. De Silvestri non convocato per affaticamento al polpaccio destro.

Lucumi dall’inizio. Aebischer-Freuler, l’insolito ballottaggio

Lucumi dall’inizio. Aebischer-Freuler, l’insolito ballottaggio

Un paio di mosse hanno svoltato l’ultima gara casalinga del Bologna con il Torino: l’ingresso di Lucumi con lo spostamento di Calafiori sulla corsia sinistra è senz’altro una, considerato che Calafiori ha avviato l’azione rifinita da Beukema per il vantaggio firmato Fabbian. Proprio da Calafiori sulla fascia dovrebbe ripartire Motta a Lecce, reinserendo così Lucumi tra i titolari. Il colombiano riparte dal 1’ a distanza di oltre due mesi dall’ultima volta, datata 24 settembre con il Napoli. Un guaio muscolo-tendineo lo ha costretto ai box fino al 3 novembre ed è tornato ad assaggiare il campo a Firenze e con il Toro, a partita in corso, oltre che con la nazionale, da titolare. Un’altra sorpresa potrebbe arrivare dal centrocampo: "Avevamo bisogno di questo con il Torino", ha spiegato Motta riguardo l’impiego di Fabbian e Ferguson e di una linea a tre con Aebischer. Ma chi pensava che l’impiego di due incursori e di un centrocampo a tre fosse dovuto al Torino e al 3-5-2 fisico e muscolare di Juric potrebbe sbagliarsi: nella rifinitura di ieri, infatti, il tecnico rossoblù ha insistito su Fabbian, Ferguson e Aebischer, in ballottaggio con Freuler per una maglia da titolare. Qualora Motta confermasse la scelta, la spiegazione sarebbe ad andare a ricercare nella voce gol. Sono ancora fermi a zero, gli esterni offensivi a disposizione, che però garantiscono corsa, equilibrio e copertura. Garantiscono inserimenti e reti, invece, Ferguson e Fabbian: è a quota 3 gol e 3 assist lo scozzese, che il Bologna strappò proprio al Lecce di Corvino un anno e mezzo fa, mentre Fabbian ha fatto addirittura meglio con 2 gol con Cagliari e Torino in appena 100 minuti di impiego divisi tra il match da titolare con i granata (81 minuti) e le apparizioni con Cagliari, Juventus, Verona e Lazio. Non si può rinunciare ai loro gol.

E allora spazio al centrocampo a tre, con Freuler ed Aebischer a contendersi un posto in mediana e il secondo che potrebbe spuntarla, nonostante l’ingresso di Remo abbia rappresentato una chiave di volta nella crescita dei rossoblù con il Toro. Ma il Lecce potrebbe partire forte e l’atletismo e la corsa di Aebischer potrebbero far comodo, con Freuler che potrebbe così entrare a partita in corso all’interno di un Bologna abituato a crescere nei secondi tempi.

Il Bologna cresce nonostante l’emergenza si allarghi. Ai box, oltre a El Azzouzi, Bonifazi, Corazza, Orsolini, Karlsson e il lungodegente Soumaoro, ci finisce all’ultimo minuto anche De Silvestri, non convocato a causa di un affaticamento al polpaccio destro che sarà meglio valutato alla ripresa.

Marcello Giordano

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su