ALESSANDRO GALLO
Sport

Paltretti è pronta per l’evento: "StraBologna sarà una festa"

La presidente Uisp "Torniamo in piazza dopo sei mesi, entusiasmo e passione non vengono mai meno"

Paltretti è pronta per l’evento: "StraBologna sarà una festa"

Paltretti è pronta per l’evento: "StraBologna sarà una festa"

Paola Paltretti è la numero uno dell’Uisp provinciale, la prima presidente donna in 76 anni di storia gloriosa. E tra i fiori all’occhiello dell’attività dell’Unione italiana sport per tutti c’è StraBologna, la cui edizione numero 43 è in programma domenica 12 maggio.

Paola, cos’è StraBologna?

"Credo sia la grande festa dello sport di Bologna. E mi piace notare che l’attesa per questa camminata non è calata, nonostante tutto".

Già, un’altra StraBologna sei mesi dopo l’ultima.

"Abbiamo corso, per i noti motivi, a ottobre. Adesso vedo che resta l’attesa, che ci sono già 10mila iscritti. Mi piace l’idea che StraBologna ormai faccia parte delle abitudini dei bolognesi. Non dico come i tortellini, ma sta davvero diventando una bella tradizione".

Cos’è che rende speciale StraBologna?

"Penso il fatto che sia una corsa non competitiva. Anzi, una camminata. L’occasione che tutti aspettano per riempire le strade della nostra città, sempre bella e affascinante. E poterlo fare nelle strade libere dal traffico. Almeno per qualche ora. Direi quasi che le strade della città si trasformano in un impianto a cielo aperto, tanto bello quanto suggestivo".

Ma perché StraBologna?

"Perché i bolognesi amano sia lo sport sia stare in compagnia. E la nostra corsa mette tutto sullo stesso piano. Emerge anche la socialità di questa camminata. C’è la possibilità di vivere la città insieme con gli altri. E l’aspetto del divertimento e della gioia prendono in sopravvento su tutto".

StraBologna per tutti.

"Esatto. StraBologna unisce generazioni differenti. Nel 1980 la fecero quelli che adesso sono nonni, poi i genitori e adesso i figli. Bello vedere la gente che sorride spingendo i passeggini con i bambini".

C’è anche StraBologna scuole.

"Un altro momento speciale e unico. In piazza i bambini, i ragazzi, si ritrovano con i loro genitori. Sono protagonisti insieme. E’ un bell’esempio. Magari siamo portati a dare tutto per scontato. Invece non è così: sono tutti valori aggiunti per la nostra StraBologna".

Lei sarà in gara?

"Sarò alla partenza, sarò in piazza, con tutto il mio staff. Anzi, con la mia squadra. Perché quella di StraBologna è una vera e propria squadra. E sono convinta che ci saranno, come spesso è accaduto, se non sempre, il sindaco Matteo Lepore e l’assessora allo sport Roberta Li Calzi".

Cosa regala StraBologna?

"Oltre al divertimento, credo che ci sia anche un po’ di leggerezza. Viviamo momenti particolari nei quali, per un motivo o per l’altro, non mancano i motivi di ansia, personali o meno. StraBologna diverte con leggerezza e questo aumenta il nostro benessere psicofisico".

StraBologna sarà un successo?

"Questo lo sapremo solo dopo l’evento. Cerchiamo un alleato. Un alleato speciale chiamato meteo. E’ logico che una bella giornata di sole farebbe tutti più contenti".

Dove ci si iscrive?

"I punti di iscrizioni sono 64. C’è la possibilità di farlo online. E, per i ritardatari, ricordo che già dal venerdì precedente la corsa, quindi il 10 maggio, sarà possibile farlo in Piazza Maggiore, dove costruiremo il Villaggio StraBologna. E poi…".

Dica.

"C’è un altro aspetto che mi preme sottolineare. Tanta gente a StraBologna, come sempre. E crescono anche i gruppi. E qui torno al concetto espresso in precedenza. Quello della socialità. La StraBologna aiuta anche in questo".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su