Pericolo Il Progresso scivola di nuovo giù

CASTEL MAGGIORE (Bologna) Si ferma a tre la striscia di risultati utili del Progresso di M...

CASTEL MAGGIORE (Bologna)

Si ferma a tre la striscia di risultati utili del Progresso di Matteo Vullo. Al ‘Clara Weisz’ di Castel Maggiore, i rossoblù hanno infatti rimediato una sconfitta per 3-2 contro l’Aglianese, compagine toscana che si trova invischiata nella bagarre per non retrocedere, ma che, in estate, era stata indicata dagli addetti ai lavori come l’assoluta favorita per la vittoria finale. Il team di ‘Ciccio’ Baiano parte con il piede sull’acceleratore e, dopo appena due giri di orologio, serve un ottimo intervento di Bizzini per impedire a una bordata di Remedi di infilarsi nel sacco. Dieci minuti più tardi è ancora il numero uno locale a rispondere presente su un calcio di punizione dal limite di Marino indirizzato nel sette. Al 23’ Bocalon, dopo un pregevole scambio con Marino, si presenta davanti al portiere, ma la sua conclusione è deviata in corner. E’ il preludio al vantaggio, che arriverà tre minuti più tardi. Su un tiro-cross dalla destra di Bocalon deviato da Hasanaj, Bizzini respinge come può, ma non può nulla sul tap-in vincente di Perugi. Il Progresso accusa il colpo e, a due dall’intervallo, l’Aglianese trova il raddoppio: Bocalon, scattato da una dubbia posizione di fuorigioco, si presenta a tu per tu col portiere e lo fredda, con l’arbitro che, tra le veementi proteste locali, indica comunque il centro del campo. Il team di Matteo Vullo non ci sta e, prima dell’intervallo, riesce a riaprire l’incontro: sugli sviluppi di un corner battuto dallo specialista Selleri, si genera una mischia in area, con l’ultimo arrivato Cancello che si dimostra il più lesto a spedire la palla in rete.

Nella ripresa, i rossoblù di casa rientrano in campo con l’intento di riacciuffare la sfida, ma, al 9’, dopo un colpo di testa di Hasanaj di poco alto, i toscani trovano il 3-1: Perugi ruba palla palla a Matteo Cocchi e la mette in mezzo per l’accorrente Marino che, con freddezza, batte Bizzini. Metabolizzato il doppio svantaggio, il team di Vullo ricomincia a premere e, al 12’, serve un grande intervento di Moretti per salvare in corner una conclusione di Barbieri. Due minuti più tardi, al termine di un’azione insistita in area, Selleri trova il pertugio giusto e sigla il 2-3. Nel finale ci provano Cancello prima e Hasanaj poi, ma la difesa ospite resiste fino al triplice fischio.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su