Eurolega, la Virtus Bologna ci prende gusto e batte anche Berlino

Seconda vittoria consecutiva in Eurolega per la formazione di Luca Banchi che si impone 87-76. Venerdì al PalaDozza il bis in settimana con la Stella Rossa dell’ex Teodosic

Toko Shengelia praticamente perfetto nella sfida vinta dalla Virtus Bologna contro l'Alma Berlino (Ciamillo)

Toko Shengelia praticamente perfetto nella sfida vinta dalla Virtus Bologna contro l'Alma Berlino (Ciamillo)

Bologna, 18 ottobre 2023 – Una convinta Virtus batte l’Alba Berlino per 87-76 e conquista la seconda sfida consecutiva di EuroLega. Dopo Monaco, anche i tedeschi cadono sotto i colpo di una Virtus che sciorina una prestazione di alto livello, con un Toko Shengelia quasi perfetto.

La vittoria bianconera è presto spiegata, grazie ad un’ottima partenza, un secondo quarto di livello, una terza frazione di controllo e un finale senza affanni.

Nella prima sfida del back to back settimanale che l’attende, la formazione di Luca Banchi non ha in effetti problemi a superare l’Alba Berlino. Venerdì Marco Belinelli e compagni saranno di nuovo di scena al PalaDozza per una sfida attesissima con la Stella Rossa che sancirà il ritorno, sotto le Due Torri, di Milos Teodosic.

Per la sfida con l’Amba Berlino, Luca Banchi in avvio si affida all’affidabilità di Hackett, Cordinier, Belinelli, Shengelia e Dunston, lasciando, come da previsione, Menalo e Mascolo a bordo campo, insieme anche ad un Achille Polonara applaudito da tutto il PalaDozza.

Partenza a razzo della Virtus che grazie ai 7 punti di Belinelli si porta avanti 9-2 al 3’. La tripla dell’ex Smith vale il primo vantaggio bianconero in doppia cifra della sfida sul 20-8 al 7’.

Bianconeri padroni del match, con Berlino, anche con le iniziative degli azzurrini Spagnolo e Procida, che prova a correre. La Virtus non è da meno e tiene ritmi di gioco altissimi, ma è grazie soprattutto ad una difesa pressante che mette in difficoltà l’attacco tedesco a dilata il divario. Al 18’ Virtus avanti di 18 sul 42-24, scarto che i bianconeri mantengono all’intervallo.

Nella ripresa Berlino riesce a ridurre il singola cifra il distacco, sul 53-45 al 25’. La Virtus si affida ai suoi senatori e torna ad allungare ricacciando, con un break di 6-0, i rivali a dovuta distanza, senza mai rischiare più nulla fino fine. Venerdì, sempre al PalaDozza, come detto la sfida con la Stella Rossa, con l’atteso ritorno da ex di Milos Teodosic.

Il tabellino

VIRTUS BOLOGNA 87

ALBA BERLINO 76

SEGAFREDO BOLOGNA: Hackett 5, Cordinier 7, Belinelli 12, Shengelia 26, Dunston 7; Pajola 3, Smith 3, Dobric 6, Mickey 15, Abass, Lundberg 3; Cacok ne. All. Banchi.

ALBA BERLINO: Brown 17, Procida 2, Spagnolo 15, Delow 6, Mattisseck 3, Schneider 4, Thomas 2, Nikic 2, Samar, Olinde 10, Thiemann 13, Bean 2. All. Gonzalez.

Arbitri: Mogulkoc, Bissang, Balak.

Note: parziali 27-11, 44-26, 67.51.

Tiri da due: Virtus 22/35; Berlino 20/37. Tiri da tre: 10/29; 9/19. Tiri liberi: 13/17; 9/13.

Rimbalzi: 29; 32.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su