FILIPPO MAZZONI
Virtus

La Virtus cade con Pistoia e perde il primato in classifica

Alla Segafredo Arena, Belinelli e compagni sconfitti dai toscani 93-100: la squadra bianconera svuotata di energia cade dopo un pessimo ultimo quarto

Lundberg nel match tra Virtus Bologna e Pistoia

Lundberg nel match tra Virtus Bologna e Pistoia

Bologna, 1 aprile 2024 – Una Virtus svuotata di energia cade dopo un pessimo ultimo quarto alla Segafredo Arena di fronte ad una Pistoia che in campo ha messo tanta più energia dei bianconeri. Avanti 36’ la Virtus si arrende 93-100 e perde il primato in classifica.

Pistoia fa un brutto scherzo di primo aprile alla Segafredo Arena e batte con pieno merito una Virtus per la quale è una pasquetta amara.

La formazione di Luca Banchi ospita l’Estra Pistoia nella sfida valida per la 25esima giornata di serie A. Indisponibile ancora Isaia Cordinier, oltre al lungodegente Cacok, e con Dunston a riposo per la turnazione degli stranieri.

E’ la quattordicesima sfida tra Virtus e Pistoia, ma è anche un confronto che conta tanto per la classifica. Virtus con un quintetto tutto nuovo che oltre ad Hackett comprende Lundberg, Abass, Polonara e Zizic.

Pronti via e bianconeri sono già avanti 6-0 con uno Zizic finalmente positivo almeno in attacco. Pistoia rimane attaccata al match grazie a due triple di fila di Willis, anche se la guida del match è sempre in mano ai bianconeri.

Al primo stop Virtus avanti 26-14. Si vede anche Shengelia, per lui squalifica di un turno con Brescia commutata in ammenda, ma Pistoia, guidata dal solito Moore inizia con un break di 0-5, a cui risponde con una tripla Dobric.

Si viaggia a suon di triple da una parte e dell’altra, ma in vantaggio bianconero rimane sempre intorno alla doppia cifra. Al 13’ Brienza è costretto a chiedere tempo dopo un canestro (e libero aggiuntivo) in entrata di Shengelia che infila, come il coltello nel burro, la difesa pistoiese. Pistoia risale fino a -9 sul 43-34 al 16’, poi tripla di Belinelli e canestro di Dobric riportano il vantaggio sul +14. All’intervallo Virtus avanti 55-41.

Terzo quarto vola via liscio per una Virtus che sembra tenere ben salda la barra del comando delle operazioni. L’inizio ultima frazione è tutta di Pistoia che completa la rimonta grazie alle triple di Willis (2) ed a quella di Hawkins per l’88-88 al 35’, dopo un parziale di 5-20.

Ma non è finita Ogbeide sigla in primo vantaggio ospite della sfida al 36’. Hawkins si conferma macchina da canestri e l’entrata di Moore vale il +5, sul 90-95 ospite a 1’38” dalla fine.

La squadra di Banchi a corto di idee e di energia cozza contro la difesa di Pistoia, mentre dall’altra parte ancora Moore è un folletto imprendibile.

Adesso testa e massima concentrazione al derby di venerdì in Eurolega con l’Armani Milano in programma al Forum di Assago alle 20.30 a cui si dovrà arrivare con un carico di energia fisica e mentale ben diverso. Prossimo appuntamento in campionato domenica prossima 7 aprile alle 18.15 al Taliercio per in confronto con Venezia.

Il tabellino

VIRTUS BOLOGNA 93

ESTRA PISTOIA 100

SEGAFREDO BOLOGNA: Lundberg 16, Belinelli 12, Pajola, Dobric 10, Mascolo, Lomazs 2, Shengelia 3, Hackett 8, Mickey 13, Polonara 9, Zizic 16, Abass 4. All. Banchi.

ESTRA PISTOIA: Willis 23, Della Rosa 2, Moore 18, Dembelè ne, Saccaggi, Del Chiaro, Varnado 9, Wheatle 7, Hawkins 24, Ogbeide 17. All. Brienza.

Arbitri: Paternicò, Borgo e Marziali.

Note: parziali 26-14, 55-41, 83-68,

Tiri da due: Virtus 24/40; Pistoia 20/34. Tiri da tre: 11/35; 16/28. Tiri liberi: 12/15; 12/14. Rimbalzi: 34; 30.  

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su