Volley A3: in arrivo le gare contro Belluno e Acqui Terme. Geetit, l’emergenza continua. Aprile e Omaggi puntano Garlasco

La Geetit deve affrontare la terza e quarta forza del campionato senza i centrali Omaggi e Aprile, fuori da un mese e un mese e mezzo. La dirigenza valuterà se tornare sul mercato per rinforzare la squadra.

Geetit, l’emergenza continua. Aprile e Omaggi puntano Garlasco

Geetit, l’emergenza continua. Aprile e Omaggi puntano Garlasco

Cattive notizie per la Geetit dall’infermeria. I centrali Omaggi e Aprile, fuori ormai rispettivamente da un mese e un mese e mezzo, non ci saranno neppure nei prossimi appuntamenti ravvicinati a Belluno (domani sera alle 20.30) e con Acqui Terme (domenica al PalaSavena alle 18). I rossoblù, sprofondati dal terzo posto al quartultimo, in zona playout, complici l’emergenza, 4 ko consecutivi e un turno di riposo, dovranno fare i conti con le rotazioni ridotte anche al cospetto della terza e quarta forza del campionato. Tempi duri, insomma, nonostante il cambio in panchina, come dimostrato dall’esordio con sconfitta (1-3) contro Cagliari del neo allenatore Francesco Guarnieri, che sarà ora chiamato a pensare a come fronteggiare per almeno altri due turni all’emergenza centrali. A disposizione c’è il solo Giampietri. Nell’ultimo turno la Geetit ha schierato lo schiacciatore Maletti fuori ruolo, al rientro dopo l’assenza da inizio campionato per uno strappo agli addominali. Ma di Maletti c’è bisogno di banda, dove Sacripanti e Baciocco hanno girato al 20 per cento in attacco nell’ultima uscita. Ergo Guarnieri potrebbe riprovare Donati o il giovane Faccani, centrale della serie C di Pallavolo aggregato alla prima squadra complice l’emergenza. Aprile e Omaggi, salvo sorpresa, saranno sottoposti a un’ecografia di controllo tra il week end e l’inizio della prossima settimana e dovrebbero tornare a disposizione per il match di Garlasco del 17 dicembre: scontro diretto da non fallire. Intanto, in concomitanza con i rientri dei centrali, la dirigenza dovrà decidere il da farsi: "Faremo i conti e valuteremo se sia il caso di tornare sul mercato", ha scolpito la presidente Elisabetta Velabri dopo la sconfitta con Cagliari. Bologna potrebbe valutare qualche scambio nel pacchetto centrali, ma è complesso, sia perché Omaggi e Aprile sono attualmente in infermeria, sia perché una volta rientrati in realtà il rinforzo non servirebbe più; ma ci sarà tempo fino al 26 dicembre e qualora Bologna dovesse fallire anche i prossimi appuntamenti l’idea potrebbe cambiare: è caccia a punti pesanti.

Marcello Giordano

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro

Continua a leggere tutte le notizie di sport su