289 Milioni per Ricostruire Cesena dopo l'Alluvione di Maggio

Il commissario straordinario Francesco Figliuolo ha firmato l'ordinanza per l'erogazione di 289 milioni di euro per pagare i lavori effettuati in somma urgenza dopo l'alluvione di maggio in Emilia-Romagna e Marche. I fondi saranno erogati entro settembre.

289 Milioni per Ricostruire Cesena dopo l'Alluvione di Maggio

289 Milioni per Ricostruire Cesena dopo l'Alluvione di Maggio

di Andrea Alessandrini

Via libera dal commissario straordinario all’alluvione Francesco Figliuolo a 289 milioni per pagare i lavori effettuati in somma urgenza dopo l’alluvione di maggio che ha colpito Emilia-Romagna e Marche. Il generale ha inviato alle Regioni l’ordinanza numero 62023, che fornisce le indicazioni per procedere al finanziamento degli interventi realizzati e da ultimare in regime di somma urgenza per far fronte all’emergenza provocata dagli eventi alluvionali.

L’ordinanza, già firmata in data 25 agosto, sarà efficace con la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana e consente sin da subito a tutti i soggetti attuatori interessati di procedere alle richieste di erogazione dei finanziamenti, che dovranno essere inoltrate alla struttura commissariale per i successivi ristori. I fondi sono attesi entro il mese di settembre.

Il Comune di Cesena ha effettuato spese per interventi di somma urgenza per 3,5 milioni, quello di Sarsina per 492 mila euro, il comune di Mercato Saraceno per 430mila euro, quello di Roncofreddo per 330mila euro. Si tratta dei comuni cesenati più colpiti da alluvione e frane.

Venerdì 8 settembre il commissario per la ricostruzione Francesco Figliuolo visiterà i piccoli comuni colpiti dall’alluvione e incontrerà i sindaci di Sarsina, maercato Saraceno e Roncofreddo. "Finora abbiamo anticipato i soldi per quello che abbiamo potuto – afferma la sindaca di Mercato Saraceno Monica Rossi (Pd) - ma ora non possiamo proseguire, per cui i fondi del Governo sono indispensabili e servono subito".

"La firma dell’ordinanza è un segnale buono - commenta il sindaco di Sarsina Enrico Cangini (centrodestra) –: alla copertura delle spese dei lavori di somma urgenza si unisce il confronto con il generale che verrà nel comune, e ciò aumenta la fiducia sul percorso della ricostruzione". "L’ordinanza firmata dal commissario – sottolinea la parlamentare Alice Buonguerrieri (FdI) – nei prossimi giorni sarà pubblicata in Gazzetta Ufficiale e avranno inizio i pagamenti agli enti locali: è davvero un risultato importante e ci sentiamo di ringraziare il Governo Meloni e la struttura commissariale guidata dal Generale Figliuolo per il lavoro che hanno svolto dall’alluvione a oggi".

"Questa – prosegue l’on.Buonguerrieri – è la miglior risposta per le cassandre della sinistra e confidiamo possa mettere la parola fine alle tante polemiche condite da mistificazioni e strumentalizzazioni che negli ultimi mesi non hanno fatto altro che avvelenare il dibattito e ostacolare la ricostruzione. I soldi ci sono: in arrivo ci sono i primi 289 milioni di euro, solo l’inizio dell’opera della struttura commissariale".