After, il festival sbarca in città . Il digitale al centro dei laboratori

Sabato e domenica l’evento toccherà varie zone: piazza Bufalini, palazzo del Ridotto e biblioteca Malatestiana

After, il festival sbarca in città . Il digitale al centro dei laboratori

La conferenza stampa allo Sportello Facile Territoriale con il sindaco. e presidente dell’Unione dei Comuni Valle Savio Enzo Lattuca

After, il festival della Regione Emilia-Romagna dedicato alla cultura digitale, fa tappa a Cesena. Sabato e domenica prossimi il festival toccherà vari punti della città. Ci sarà un villaggio dimostrativo in piazza Bufalini, un convegno al palazzo del Ridotto e laboratori per studenti e cittadini. I temi trattati sono le competenze digitali, citizen science, intelligenza artificiale, facilitazione digitale e molto altro ancora. "L’intento della nostra Unione nell’organizzare questo evento – commenta il sindaco di Cesena e presidente dell’Unione dei Comuni Valle Savio Enzo Lattuca – è di porre le basi per il rafforzamento di una rete di realtà digitali nel territorio. Il tema scelto è quello delle competenze digitali, fortemente legato ad un importante progetto Pnrr in cui la Regione è capofila". L’Evento After potrebbe rappresentare l’inizio della creazione di una comunità digitale. La mattina di sabato inizierà con un appuntamento per approfondire la tematica delle competenze digitali, nelle loro molteplici sfaccettature, e delle realtà e delle connessioni esistenti nel territorio dell’Unione Valle del Savio in questo campo. L’evento, dal titolo ’Cesena Città delle Competenze Digitali’ presentato da Filippo Solibello, si svolgerà a partire dalle 9 nella sala Sozzi del palazzo del Ridotto. Saranno presentati il progetto e i centri di facilitazione digitale dell’Unione Valle del Savio, finanziati all’interno del progetto Digitale Facile (Missione 1.7.2 del Pnrr).

Sabato si terranno anche laboratori tematici dedicati alla Citizen science e ai temi dell’ambiente e della sostenibilità dedicati agli studenti. Il primo laboratorio ’Citizer science in action. Citizen Science e Gaming per il digital wellbeing’ vedrà il coinvolgimento di studentesse e studenti di due scuole superiori (Istituto superiore ’Pascal Comandini’ e Istituto Tecnico ’Garibaldi-Da Vinci’). Il secondo, ’Uno scatto per l’ambiente’, è un laboratorio di Citizen Science proposto da Hera e vedrà la partecipazione di due classi di studenti del secondo anno della Scuola media Viale della Resistenza’. Il pomeriggio di After si aprirà alle 16 con la tavola rotonda ’Intelligenza artificiale e nuovi modelli sociali’, che si terrà nella Sala Lignea della Biblioteca Malatestiana.