Bagnini di salvataggio, parte il nuovo corso

Lunedì la presentazione delle lezioni teoriche e pratiche che partiranno venerdì 12 gennaio.

Bagnini di salvataggio, parte il nuovo corso

I bagnini impiegano anche i cani salvataggio: il nuovo corso per bagnini di salvataggio è articolato in venti lezioni teoriche e pratiche

Per chi vuole fare il bagnino di salvataggio, a Cesenatico ci sono ottime probabilità di occupazione. È infatti possibile iscriversi al corso professionale per Bagnino di salvataggio e assistente ai bagnanti, presso la sezione di Cesenatico della Società nazionale di Salvamento, all’interno della Cooperativa stabilimenti balneari, situata in via Negrelli. Il corso, tenuto da Piero Delvecchio, istruttore Iamas e direttore della sezione, sarà presentato lunedì sera alle 20.30. Sono previste venti lezioni e per parteciparvi occorre avere almeno 16 anni ma non più di 55 anni. Superato l’esame si consegue l’abilitazione alla professione di bagnino di salvataggio presso il litorale marittimo e acque interne, con immediate opportunità di lavoro nella stagione estiva, come sottolineano gli stessi operatori di spiaggia. Il brevetto è legalmente riconosciuto dal Ministero della Difesa e dal Ministero degli Interni, costituisce titolo professionale per l’arruolamento nei corpi delle forze armate e consente il riconoscimento di crediti scolastici.

Il programma del corso si articola in lezioni teoriche e pratiche. La prima si terrà venerdì 12 gennaio alle 20.30. Oltre a studiare meteorologia, le ordinanze della Capitaneria di porto, il trattamento dell’acqua in piscina e altro, gli allievi vengono preparati con prove pratiche di salvataggio a nuoto, voga e primo soccorso. Al termine del periodo formativo i corsisti aspiranti bagnini di salvataggio, sosterranno l’esame di abilitazione. Le lezioni pratiche si svolgeranno nelle serate di mercoledì e venerdì presso la Piscina comunale di Cesenatico. Le persone interessate possono avere informazioni telefonando allo 0547 83261 oppure rivolgendosi direttamente negli uffici della cooperativa.

Giacomo Mascellani