Elezioni , il M5S non correrà da solo: "Con Lattuca o non ci presentiamo"

Il coordinatore provinciale Frisoni: "Non c’è il presupposto a Cesena per un progetto politico autonomo. Sarebbe triste non fare la lista e ci appelliamo ai militanti affinché aprano il dialogo con il centrosinistra". .

Elezioni , il M5S non correrà da solo: "Con Lattuca o non ci presentiamo"
Elezioni , il M5S non correrà da solo: "Con Lattuca o non ci presentiamo"

Fatti i giochi per i candidati dei due poli (Marco Casali del centrodestra verrà annunciato venerdì come antagonista di Enzo Lattuca) il nodo principale da sciogliere riguarda l’enigma Movimento Cinque Stelle di Cesena.

Coordinatore provinciale Mauro Frisoni, la linea del M5S anche a Cesena è il dialogo con il centrosinistra per creare l’alleanza, ma ciò non avviene. Come mai?

"Come è stato spiegato dai nostri coordinatori regionali la linea è quella del confronto con il centrosinistra, ma sono i militanti del territorio a dover dare gambe al progetto".

Che cosa può succedere?

"Le possibilità sono due".

Che corriate da soli o che andiate con il centrosinistra?

"No. La prima è che il M5S si allei con il centrosinistra, la seconda che non si vada alle urne".

Il M5S esclude di presentarsi in autonomia come nelle comunali precedenti?

"Non c’è possibilità di costruire a Cesena un progetto da soli e vogliamo scongiurare il rischio di non presentare la lista".

Il capogruppo consiliare Capponcini è stato diffidato dall’assumere posizioni personali dopo le critiche a Lattuca.

"La linea, l’ho detto, è di dialogare con i centrosinistra. Sappiamo che lavoro ha fatto Capponcini in questi anni come consigliere, la sua esperienza è per noi importante e non chiudiamo la porta in faccia a nessuno".

Ma avete persone che possano dare corpo al progetto?

"Confidiamo di poter creare una lista magari abbinata ad altri civici che sostengono Lattuca e ci appelliamo ai nostri militanti. Sabato si tiene l’assemblea regionale a Faenza con Conte, occasione per dare slancio alle nostre idee e azioni".

Quando scadrà il tempo della riflessione?

"Entro febbraio decideremo. C’è ancora un po’ di tempo per avviare il dialogo col centrosinistra, in corso ad esempio a Savignano e San Mauro Pascoli".